Seleziona una pagina

L’appello al Parlamento: non si può più fare a meno del reddito minimo.

Ormai la povertà in Italia è arrivata alle stelle e sempre più gente spera che venga attivato il reddito minimo per far si che la gente stia un pochino meglio.

A non poterne più è anche il «Basic Income Network – Italia», l’associazione che danni promuove la cultura del «reddito di base» in Italia – e ieri ha lanciato un appello ai parlamentari eletti il 4 marzo:

«Ciò che fino a qualche tempo fa veniva relegato nella sfera delle utopie e delle stranezze di qualche illuso sognatore, il reddito minimo garantito, oggi è divenuto uno dei temi portanti del dibattito politico». «Il ritardo del nostro Paese su questo tema è ormai insopportabile». Eurostat alla fine del 2017 aveva annunciato i dati dell’indice di povertà, sempre in crescita.

La stima delle famiglie a rischio per il 2017 si è attestato al 30% peggiore rispetto agli anni passati dove il numero registrato era del 28,7 %.

Divario sociale in Italia sempre più accentuato, cresce la povertà

La zona dove si evidenza una maggior numero di situazioni al limite è al Sud, in particolare in Sicilia, dove l’incidenza sulla popolazione arriva a superare il 26%, praticamente una persona ogni quattro.