Seleziona una pagina

Ti ho dato il cuore ma non meritavi nulla. Perché l’ho fatto?Questa è una domanda che spesso molti si pongono.

Quando l’amore bussa alla porta si è pronti a far di tutto per di farlo rimanere. Quando si ama e si è coinvolti, nel corpo e nell’anima, si tende a voler dedicare energie e tempo all’altro. Coltivare un rapporto è una cosa giusta ed entrambi i partner dovrebbero impegnarsi perché il lavoro sia condiviso. Purtroppo, molte volte, però, è solo uno ad impegnarsi e spesso il solo ad investire tempo ed energie.

Le logiche dei sentimenti e delle emozioni non sono facili da spiegare, tuttavia, è consigliato, soprattutto i primi tempi, impara a capire chi si ha dinanzi e cercare di evitare di farsi coinvolgere in relazioni, che sul nascere, è chiaro che non avranno mai un futuro.

L’amore, non lo si può gestire:

Molte volte ci si innamora di chi non ci merita affatto e che tende a farci soffrire. Ma perché è così facile innamorarsi di persone che non meritano il nostro affetto e perché è così difficile staccarsi da questo tipo di relazione?

Secondo gli esperti, alla base ci sarebbe un comportamento volto a cercare di superare i limiti. Il nostro inconscio sarebbe consapevole della difficoltà di relazione. Spesso scatta un meccanismo di sfida interiore. Il problema subentra quando tra i due l’altro, oltre a non meritare la persona amata, tenta anche di plagiare e di approfittarsi della situazione di vulnerabilità emotiva dell’altro. Quando si combatte una battaglia simile con la propria autostima, forse a volte è meglio perdere che soffrire in seguito e con maggiore intensità.

La psicologia e le relazioni difficili:

Spesso alla base di relazioni difficili si celano problematiche pregresse e profonde, anche di entrambi. Il voler tentare a tutti i costi o non avere la capacità di saper lasciare chi non si ama per comodità, è qualcosa che nuoce entrambi, sia a livello emotivo che relazionale.

La scelta più dura da prendere è lasciare chi si ama:

In amore, ad esempio, la scelta è una cosa fondamentale. A volte però non si tratta di scegliere ma di avere paura, di andare avanti, senza affrontare il problema.

Amare non è mai facile e le persone fragili, spesso decidono di abbandonare queso sentimento. Una scelta, che spesso però non porta mai a gioia e pace nel cuore. Lasciare chi ci fa soffrire è un dovere verso noi stessi e verso chi ci ama davvero, senza filtri.

Quando si soffre troppo bisogna trovare il coraggio di lasciare andare l’altro per trovare il vero amore e la vera pace interiore. A volte è meglio lasciare andare che continuare, ma per prendere una scelta così drastica è il caso di farsi molte domande e di interrogarsi bene sui sentimenti e capirne la misura.

Non dobbiamo avere paura di litigare in coppia
Soffrire per amore non è normale. Quando bisogna chiudere

Capire chi si ama non è facile come si crede. L’amore, infatti, è il sentimento difficile da analizzare. Tra l’amore e la dipendenza affettiva, a volte, ci sono molti strati che offuscano il vero senso dell’attaccamento che si ha ad una persona.

Cosa fare per cercare l’anima gemella senza soffrire troppo?

Bisogna imparare a capire che inseguire la persona dei sogni che però poi non è così tanto non porterà mai a nulla di buono. Bisogna imparare ad amare la quotidianità e ad apprezzare quelle persone che sono disposte a dedicare il loro tempo a chi le ama e a non scappare.