Il cervello delle donne è più attivo rispetto a quello degli uomini

Il cervello della donna è più attivo di quello degli uomini e pare che sia anche più sviluppato. A dirlo e a dimostrarlo, non sono state le donne ma un gruppo di ricercatori che hanno svolto una interessante ricerca scientifica arrivando ai seguenti risultati: Il cervello delle donne è più attivo rispetto a quello degli uomini. Ma come mai e perché? La ricerca statunitense in questione, che si è occupata di rilevare le differenze tra azione cerebrale maschile e femminile è stata eseguita della Amen Clinics. Secondo i dati è emerso che le donne concentrerebbero la propria attività cerebrale in aree diverse del cervello e questo provocando reazioni positive e attive. A rendere evidente questa teoria sarebbero state le analisi di diverse immagini cerebrali di oltre 26 mila persone ottenute attraverso il procedimento della Tomografia ad emissione di fotone singolo. Questo procedimento ha permesso agli studiosi di identificare le regioni del cervello con un’elevata attività neurologica femminile e maschile trovando le relative differenze. In tutto sono state prese in esame oltre 46.000 immagini della funzionalità del cervello di 119 volontari sani e oltre 26.000 persone con disturbi psichiatrici. I ricercatori, per arrivare a questa conclusione si sono concentrati maggiormente all’analisi dei campioni di pazienti analizzati affetti da varie patologie psichiatriche, dalla schizofrenia ai traumi cranici. Anche in questi casi è emersa l’evidenza nella superiore attività cerebrale femminile rispetto a quella dell’uomo.

Il cervello delle donne è più attivo rispetto a quello degli uomini

Dalle ricerche è stato evidenziato anche come le immagini del cervello femminile al lavoro, ottenute con la tecnica della Spect (Tomografia a emissione di fotone singolo), mostrino l’evidente differenza tra lavoro cerebrale maschile e femminile. Gli studiosi, dopo aver reso noto lo studio sul sul Journal of Alzheimer’s Disease, hanno affermato che quanto emerso sarà di fondamentale importanza per capire meglio come si sviluppino certe patologie durante il tempo negli uomini e nelle donne.
Da queste analisi è emerso come Per gli uomini, siano più portati per risolvere i problemi comportamentali, come la sindrome da iperattività e deficit d’attenzione, mentre le donne siano più a rischio per malattie come la depressione e anche l’Alzheimer in tarda età.

Ma ci sono donne più intelligenti rispetto ad altre. Sempre secondo questa analisi sarebbe emerso come le donne più intelligenti in realtà conducano una vita più solitaria ed infelice. Uno studio ha anche dimostrato la loro scarsa capacità di dar vita a relazioni serie e durature. Ma come mai questo? Diversi studi presentati dal The Daily Best dicono, infatti, che le donne intelligenti spesso restano single o hanno più difficoltà a trovare un compagno e questo perché le donne più brillanti non sono disposte a “sprecare” buona parte del loro tempo per sostenere e supportare il proprio partner, soprattutto se considerato inferiore. Altri studi invece avrebbero confermato che sono anche gli uomini ad essere spaventati dalle donne maggiormente intelligenti. Insomma, bisogna trovare un’armonia e far si che l’intelligenza non diventi causa di disguidi tra uomo e donna.

Loading...

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On