Garcia Marquez: ‘Avrai paura di non sentirti all’altezza. L’amore rende fragili’

“Se ami davvero proverai la tremenda ansia di non essere abbastanza. L’amore ci rende fragili”. Con queste parole, lo scrittore Gabriel García Márquez ha spiegato, nei suoi testi e nelle sue righe,  le paure e la tremenda ansia di non sentirsi mai abbastanza e mai abbastanza amato dalla persona con cui si sta vivendo una relazione. L’amore, infatti, come dice il poeta, ci rende più fragili, cancella in noi ogni certezza, ogni senso di sicurezza.

Amare è prima di tutto paura di non essere ricambiati fino in fondo. Quando si inizia un relazione si ci gioca il tutto per tutto, non si sa mai come andrà a finire, un pò come una partita a poker, bisogna sperare che l’avversario non stia barando alle nostre spalle o peggio guardandoci negli occhi. Perché la paura più grande è essere feriti ed essere presi in giro, traditi, in qualche modo della fiducia riposta in una persona, che prima di allora era sconosciuta ai nostri occhi e alla nostra mente.

Affidarci ad un amore è come lanciarsi cadere alle spalle nel vuoto, sperando che la persona amata ci prenda, non ci lasci cadere e ci sostenga.

Speriamo di trovare la persona di cui poterci fidare ciecamente a cui poter raccontare le nostre ansie e le nostre paure ma a volte è proprio l’amore a renderci fragili e maggiormente vulnerabili. Si dice che in amore tra una coppia c’è sempre uno più legato dell’altro, uno che soffrirà di più se un giorno quella storia finirà. La paura di essere abbandonati di non essere ricambiati fino in fondo, appunto spiegava lo scrittore, ci rende fragili ed esposti, spogliati di ogni singolo vestito dell’anima.

“Nessuna persona merita le tue lacrime, e chi le merita sicuramente non ti farà piangere”…

Quando una storia finisce, infatti a soffrire è l’anima ma soprattutto il corpo. E’ stato dimostrato, come alcune persone soffrano più di altre per la distruzione di un rapporto di coppia, anche a livello fisico. L’amore, ricordiamo è un sentimento complesso e la vita di coppia, richiede energia e dedizione.

Ogni singolo giorno un rapporto va alimentato, un pò come se fosse un seme, un seme appunto da piantare, da curare, da annaffiare. Bisognerà avere pazienza per veder nascere dalla terra il frutto del vostro lavoro, frutto che andrà continuamente alimentato, un pò come una storia d’amore.

“Quando sei con una donna, e non la ami, è facile essere sicuri di sé. Non ti poni il problemi di piacere.Ma tu prova a fare sesso con una donna che ami… comprenderai le mie paure. Proverai la tremenda ansia di non essere abbastanza. L’amore ci rende fragili”…

Gracia Marquez, 'Avrai paura di non sentirti all'altezza. L'amore rende fragili'

“Rispondigli di sì, anche se stai morendo di paura, anche se poi te ne pentirai, perché comunque te ne pentirai per tutta la vita se gli rispondi di no”…

Gabriel José de la Concordia García Márquez, è nato il 6 marzo del 1927 a Città del Messico ed è morto il 17 aprile 2014. E’ stato uno scrittore, giornalista e saggista colombiano naturalizzato messicano, insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1982. Tra i maggiori scrittori in lingua spagnola, García Márquez è considerato uno dei più emblematici esponenti del cosiddetto realismo magico, la cui opera ha fortemente contribuito a rilanciare l’interesse per la letteratura latinoamericana…Continua a leggere e clicca qui

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On