L’insegnamento di Frida Kahlo: ‘Dove non puoi amare, non soffermarti’

‘Dove non puoi amare, non soffermarti’. Con queste parole la grande Frida Kahlo si è soffermata sul sentimento assurdo e passionale dell’amore spiegando, soprattutto alle donne, più ostinate e cocciute, che ci sono mementi in cui è meglio lasciare andare e non soffermarsi su una relazione che non ha futuro.

L’amore è un sentimento puro e forte ma che pretende altrettanto amore e fiducia. Se tutto questo viene meno è inutile proseguire, c’è un momento in cui è fondamentale saper lasciare andare. Chiudere e aprire nuove porte per quanto doloroso sia, questo la poetessa Frida lo sapeva bene che nel corso della sua vita tra gioie e dolori, ha saputo apprezzare la bellezza di ogni singolo attimo e ha lasciato poesie e scritti di grande valore da rileggere e rileggere, soprattutto nei momenti più bui.

L’amore, infatti come ci ha insegnato l’artista va coltivato, giorno per giorno e se questo non accade bisogna trovare il coraggio di lasciare andare per ritrovare la pace. Dire addio, ammettere la sconfitta personale è sempre difficile e lasciare una persona che nella nostra vita è stata importante non è per nulla una passeggiata.

L'insegnamento di Frida Kahlo: 'Dove non puoi amare, non soffermarti'

“Sono stata amata, amata, amata non abbastanza, ancora, perché non si ama mai abbastanza, poiché una vita non basta. E ho amato incessantemente. Nell’amore, nell’amicizia. Uomini, donne”.

Qualcosa che produce dolore, dolore interno che si ripercuote non solo a livello emotivo ma anche fisico. E’ stato dimostrato che quando una persona soffre per una storia d’amore finita male ne risente anche a livello fisico. Iniziano attacchi di panico, il fegato ne risente e i battiti cardiaci aumentano. Il sistema immunitario si indebolisce e diventa facile ammalarsi, si diventa deboli ed e sposti.

“L’amore? Non so. Se include tutto, anche le contraddizioni e i superamenti di sé stessi, le aberrazioni e l’indicibile, allora sì, vada per l’amore. Altrimenti, no”.

Ricordiamo che Frida Kahlo, all’anagrafe Magdalena Carmen Frida Kahlo y Calderón (Coyoacán, 6 luglio 1907 – Coyoacán, 13 luglio 1954), è stata una pittrice messicana. Frida Kahlo nacque a Coyoacán, una delegazione di Città del Messico, il 6 luglio del 1907; suo padre era Guillermo Kahlo Kaufmann (nato Carl Wilhelm Kahlo; 1871-1941), un fotografo tedesco, nato a Pforzheim (nell’odierno Baden-Württemberg) da Jakob Wilhelm Kahlo, gioielliere e Henriette Kaufmann, emigrato in Messico nel 1891, mentre sua madre era Matilde Calderón y González , una benestante messicana di origini spagnole e amerinde. Continua a leggere su Wikipeda

Author: SDS

Share This Post On