Seleziona una pagina

Complesso di Elettra. Quando si ripercuote sulla scelta del partner per una donna?

Parlando di legami familiari e di relazioni, oggi torna utile soffermarsi sul disturbo di Elettra e di come questo, se non compreso o curato in tempo, potrebbe ripercuotersi sulle relazioni amorose future.

Il complesso di Elettra:

Nella storia della psicoanalisi, il complesso di Elettra viene definito come una sorta di analogo femminile al complesso di Edipo. Il complesso di Elettra è descritto come fase di passaggio dello sviluppo psicosexuale.

Il nome fa riferimento alla mitologia e al personaggio di Elettra, figlia di Agamennone e Clitennestra. Secondo la narrazione, la madre uccise Agamennone insieme al suo amante Egisto e così Elettra quando scoprì di chi fosse la responsabilità della morte di suo padre, si vendicò uccidendo sua madre.

In fase moderna, oggi possiamo definire questo complesso come una sorta di possesso da parte della figlia femmina nei confronti della figura paterna.

Generalmente, il complesso di Elettra si presenta tra i 3 e i 6 anni di età e si manifesta esternando una gelosia arcata nei confronti del padre. In questo caso la madre diventa una figura che ostacola il rapporto padre figlia, che in realtà, si basa sulla concezione della tristezza per la perdita ò meglio la mancanza nella femmina dell’organo maschile.

Tale concetto venne più volte snocciolato anche dall’autore  Carl Gustav Jung, che ne approfondì le differenze con il complesso di Edipo. In psicologia il complesso di Elettra genera una forte contesa del padre con la madre e la gelosia e la frustrazione verso quest’ultima per non averla generata con l’organo maschile.

La fase iniziale fino all’età adulta:

Il complesso di Elettra, generalmente si manifesta ai 3 anni di vita della bambina. Con il tempo, questo inizia a divenire sempre meno predominante. Dopo i 5 anni di età, la bambina comprende di non poter competere con la madre e, gradualmente, questa inizia ad interessarsi a qualsiasi presenza maschile al di fuori della figura genitoriale, fino a superare i 6 anni di età incominciando ad assumere comportamenti simili a quelli della madre, che pian piano diventerà un esempio per le successive fasi della crescita.

La scelta del partner. Quando il complesso di Elettra influenza le scelte:

Se il complesso di Elettra non si esaurisce nelle fasi dell’età prestabilita può comportare problemi in età adulta, soprattutto per la scelta del partner.

Una bambina che ha vissuto un periodo frustrante a causa di un comportamento paterno non adatto, sentirà in futuro il bisogno inconsapevole di cercare perennemente l’uomo perfetto e di iniziare però, relazioni del tutto dannose e con uomini che abbiano comportamenti o aspetti caratteriali simili alla figura paterna.

L’esempio:

Esempio: Se un padre non è stato molto presente nella vita di una bambina e se questo è sempre stato tendenzialmente freddo e distaccato, è molto probabile che la bambina stessa, da adulta, inconsapevolmente tenderà a cercare figure simili a quella paterna pur non apprezzando affatto il trattamento ricevuto durate l’infanzia. Si tratta di un circolo vizioso che non permette alla donna di cercare ciò che in realtà vorrebbe da un uomo.

Amore sano e amore malato. Quali sono le differenze?
Amore sano e amore malato. Quali sono le differenze?

Cosa fare?

Sono molte le donne che inconsapevolmente si avvicinano a uomini che le fanno soffrire e che non sono adatte a loro. Si tratta di un ragionamento complesso che le spinge a fare scelte simili e poi a soffrirne. La scelta migliore è quella di parlare con esperti e cercare ci ragionare su ciò che fa stare bene e ciò che fa stare male, cercando di invertire la rotta delle ricerche e concentrarsi pian piano su ciò di cui si ha veramente bisogno.