Sanità, lʼinfluenza costa 10,7 miliardi di euro allʼanno

La spesa sanitaria italiana costa quanto una manovra, circa 10,7 miliardi di euro allʼanno. A dirlo uno studio italiano sul tema, presentato al 19esimo Congresso nazionale della Sip (Società italiana di pneumologia). Nel dettaglio, le famiglie italiane per questo inverno spenderanno curca 8,6 miliardi di euro e lo Stato 2,1 miliardi.

Tra sanità pubblica e famiglie la spesa per la cura della persona vale davvero tantissimo. Normalmente, dalla ricerca si evince già che ogni anno l’esborso ammonta infatti a circa 10,7 miliardi di euro.

Influenza: Oltre un milione di persone a letto, ecco i consigli

La maggioranza dei costi, è stato stimato, che deriva dall’assenteismo lavorativo e/o scolastico indotto dall’infezione influenzale o simil-influenzale, oltre che dalla spesa per farmaci sintomatici di fascia C e quindi a totale carico del cittadino.

Nel dettaglio, dalla ricerca si evince che l’aggravio maggiore peserà però sulle spalle dei cittadini perché è stato attestato che ogni nucleo, anche senza accorgersene, spenderà in media 250 euro per influenza e sindromi parainfluenzali mentre il Servizio sanitario nazionale per ogni malato dovrà sborsare 62 euro annui. Questo per via delle visite, dei farmaci di prima cura e per quelli da banco che di solito servono per alleviare i sintomi della febbre e del raffreddore.

Insomma, la spesa sanitaria non è cosa da poco ed è certo che lo Stato speri che la domanda di aiuto sanitaria diminuisca. Per esempio, con i vaccini si potrebbe abbassare la spesa poiché si tratta di un rimedio a basso costo e di prevenzione per tutti.

Author: SDS

Share This Post On