Pierpaolo Pasolini: ‘Non illuderti, la passione non ottiene mai perdono’

“Non illuderti: la passione non ottiene mai perdono. Non ti perdono neanch’io, che vivo di passione”.
La passione di Pierpaolo Pasolini si può intravedere già in poche righe dei suoi capolavori. Un uomo che ha saputo raccontare la vita e i sentimenti attraverso la scrittura.

La passione, secondo l’autore non può sempre tutto e difronte un tradimento, non per forza carnale, la passione da sola non riesce a riparare i danni di una delusione ricevuta. La passione è irrazionale, arriva all’improvviso, offusca la mente e i senti, tuttavia una volta liberata non produrrà effetti a lungo termine sui sentimenti.

 

Pierpaolo Pasolini 'Non illuderti, la passione non ottiene mai perdono'

Ognuno di noi è fisicamente la figura di un acquirente, e le nostre inquietudini sono le inquietudini di questa figura“…

Il poeta e scrittore italiano Pier Paolo Pasolini è nato a Bologna il 5 marzo 1922 ed è morto a Roma il 2 novembre 1975. Pasolini, nel corso della sua memorabile carriera è stato un poeta, scrittore, regista, sceneggiatore, drammaturgo e giornalista italiano. Pasolini, grazie ai suoi capolavori è considerato tra i maggiori artisti e intellettuali del XX secolo.

“La Famiglia è tornata a diventare quel potente e insostituibile centro infinitesimale di tutto che era prima. Perché? Perché la civiltà dei consumi ha bisogno della famiglia”…

Attento osservatore dei cambiamenti della società italiana dal secondo dopoguerra sino alla metà degli anni settanta nonché figura a tratti controversa, suscitò spesso forti polemiche e accesi dibattiti e per i forti giudizi…Per saperne di più continua a leggere qui

Loading...

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On