Julio Cortázar: ‘Ci sono ore in cui il tuo amore per me è un tormento’

Lo scrittore Julio Cortázr quando parlava di sentimenti e di amore descriveva soprattutto la sensazione di tormento. ‘Ci sono ore in cui il tuo amore per me è un tormento’… La parola che meglio esprime il suo stato d’animo è proprio “tormento”. Tormentato è colui che ama e colui che soffre per amore perché pace non sa trovare lontano dal suo unico amore.

Tormentato è colui che aspetta il suo amore, o un nuovo amore. Tormentato è colui che non trova pace ne con il suo amore né senza. Solo un sentimento puro e forte come l’amore può essere attraversato dal tormento.

“Quello che molti chiamano amare consiste nello scegliere una donna e sposarla. La scelgono, lo giuro, li ho visti. Come se si potesse scegliere in amore, come se non fosse un fulmine che ti spezza le ossa e ti lascia lungo disteso in mezzo al cortile”…

Julio Cortázar Ci sono ore in cui il tuo amore per me è un tormento'

“Vedi io continuo a pensare a te non ti scrivo d’improvviso guardo il cielo quella nuvola di passaggio e forse tu nel tuo lungomare guarderai una nuvola e quella è la mia lettera qualcosa che scorre indecifrabile”…

Julio Cortázar nacque a Ixelles il 26 agosto 1914 e morì a Parigi il 12 febbraio 1984. Cortàzar nel corso della sua esistenza è stato uno scrittore, poeta, critico letterario, saggista e drammaturgo argentino naturalizzato francese, maestro del racconto e del romanzo e scrittore dalla vocazione sperimentale; la sua scrittura è caratterizzata da una forte componente fantastica e a tratti metafisica, sempre aderente però a uno stile estremamente realistico. Stimato da Borges. Per saperne di più continua a leggere qui

Loading...

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On