Confucio: ‘La nostra gloria non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarci sempre’

Il celebre Confucio diceva che non bisogna mai disperare quando le cose vanno male e nello specifico ci torna alla mente una frase davvero simbolica, soprattutto in questo periodo che dice: “La nostra gloria più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo una caduta”…

In amore, nella vita e quando accadono disgrazie o grandi problemi, la cosa più importante da fare non è disperarsi, ma aspettare e rialzarsi. L’uomo ha la capacità di risollevarsi da ogni male, da ogni disgrazia. La grandezza delle persone sta nel saper reagire alle vicissitudini, di guarire, nel corpo e nell’anima.

Quando un amore finisce, tutto sembra essere perduto, la vita sembra essere diventata banale e tutto sembra difficile e insormontabile. Tuttavia, con il passare del tempo, le cose passano, le ferite aperte si rimarginano e tutto, piano piano torna alla normalità .

L’augurio in questo momento è che tutto torni alla normalità e che l’uomo riesca a rialzarsi, più forte di prima.

Confucio, nato a Lu nel 551 a.C. e morto a Lu nel 479 a.C. è stato un filosofo cinese. Fu il promotore di un pensiero originale, inedito nel panorama culturale cinese del VI-V secolo a.C.

“Quando vediamo uomini di carattere contrario, dovremmo rivoltarci ed esaminare noi stessi”…

Confucio

Il suo insegnamento può essere sintetizzato come “il tentativo di elaborare una concezione etica dell’uomo nella sua integralità e universalità”. iL filosofo tentò di fornire una serie di indicazioni relativamente a quale sia il modo migliore in cui l’uomo può condurre la sua esistenza, tenendo conto di tutti gli aspetti più importanti della natura umana.

L’insegnamento di Confucio nel corso del tempo si è poi rivelato determinante per lo sviluppo del pensiero cinese: è lecito affermare che dopo la sua morte nessuna delle scuole di pensiero, delle correnti filosofiche e dei pensatori che si susseguirono in Cina poté prescindere dal confrontarsi con quella che si presenta come una vera e propria “figura fondatrice”…Per saperne di più continua a leggere qui

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On