Lo scrittore Charles Bukowski diceva che: “Quando una donna ti si rivolta contro, è finita”. Perché gli uomini hanno così scarsa fiducia nell’universo femminile? Cosa li spinge a dubitare e cosa spinge le stesse donne ad essere scontrose nei loro confronti, soprattutto nel tempo?

“Quando una donna ti si rivolta contro, è finita. Prima ti amano, poi qualcosa comincia a girare storto. Potrebbero vederti morente in una cunetta, investito da una macchina, e ti sputerebbero addosso”.

Voi cosa ne pensate? Molti affermano che le donne siano portate a reagire in maniera apparentemente illogica e meschina nei confronti dei loro uomini solo per vendetta, tuttavia, molte affermano che non è così ma che è la mancanza di stima, la perdita di fiducia che le porta ad avere comportamenti razioni e freddi.

SE AMATE IL GENERE BUKOWSKI NON POTRETE CHE AMARE I SUOI LIBRI E PER QUESTOOGGI VE NE CONSIGLIAMO UNO

CLICCA QUI E INZIA A LEGGERE 

Bukowski, morto all’età di 73 anni il 9 marzo del 1994 a Los Angeles, rivive da 26 anni nel cuore di tutti i suoi fan e dei sui lettori, che spesso lo ricordano e lo citano. Charles Bukowski, pur utilizzando un linguaggio sporco e a tratti disdicevole, ha saputo anche esprimere i suoi sentimenti verso le donne, che ha amato scrivendo anche poesie dal grande valore emozionale.

E TU SEI ISCRITTO AD AMAZON PRIMECLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA

Approfitta e provalo per 90 giorni senza costi aggiuntivi. Spedizioni illimitate in 1 giorno su 2 milioni di prodotti e in 2-3 giorni su molti altri milioni, streaming di film e serie TV su PrimeVideo, più di 2 milioni di brani e centinaia di playlist senza pubblicità, ottieni contenuti in-game ogni mese senza costi aggiuntivi e molto altro…

CLICCA QUI E PROVALO 

Bukowski 'bisogna essere coraggiosi per aprire il cuore e donarlo a qualcuno'

Nel corso della sua carriera, intervallata da donne e vita dissoluta, Charles Bukowski ha scritto sei romanzi, centinaia di racconti e migliaia di poesie, per un totale di oltre sessanta pubblicazioni.

Il contenuto dei suoi libri tratta della sua vita, caratterizzata da un rapporto morboso con l’alcol, appunto, da frequenti esperienze carnali e da rapporti tempestosi con le persone.