Beethoven: ‘L’amore chiede tutto, ed ha diritto di farlo’

‘L’amore chiede tutto, ed ha diritto di farlo’. L’amore ha la pretesa di ricevere amore e di dare amore. Solo chi ama intensamente non si accontenterà mai del poco. Un sentimento forte come l’amore esige altrettanto sentimento e questo il grande musicista Ludwig Van Beethoven lo sapeva bene.

Nelle sue note, nelle sue pagine di lettere d’amore, sapeva rappresentare a pieno il sentimento dell’amore. Beethoven  era un artista di una straordinaria forza d’animo. Nel suo temperamento forte però vi era nascosto un lato tenero, dolce, quasi debole. L’amore rende deboli a volte e Beethoven, nelle sue lettere, ci mostra tutto il suo vero io, un io, appunto diverso, puro e sincero.

Tanti sono stati gli autori che si sono distinti e che si sono dichiarati grazie alla propria arte, l grande pianista Ludwig Van Beethoven è stato uno di quelli.

Lui  ha scritto non solo le sinfonie più belle di sempre ma anche le lettere d’amore più sincere e profonde come i tre scritti denominati “Lettere all’amata immortale”, redatte tra il 7 e il 9 luglio 1812. L’identità della donna per cui sono state scritte però non è mai stata chiara, infatti e le lettere non sono mai state inviate.

Tuttavia, negli ultimi anni, secondo recenti studi, pare che le lettere fossero pensate per  la viennese Antoine von Birkenstock. La donna, di dieci anni più giovane di Beethoven, aveva sposato, pare per pressione paterna, il ricco mercante Franz Brentano, con il quale si era trasferita a Francoforte causando dolore nel cuore del musicista.

“Eternamente tuo Eternamente mia Eternamente nostri”…

Beethoven 'L'amore chiede tutto, ed ha diritto di farlo'

Curiosità sull’autore:

Ludwig van Beethoven, nacque a Bonn il 16 dicembre del 1770 e morì a  Vienna il 26 marzo del 1827. Beethoven è stato un compositore, pianista e direttore d’orchestra di grande fama internazionale, le sue sinfonie lo hanno reso celebre agli occhi del mondo intero .

Figura cruciale della musica colta occidentale, fu l’ultimo rappresentante di rilievo del classicismo viennese ed è considerato uno dei più grandi e influenti compositori di tutti i tempi. La sua influenza fu di vitale importanza per il linguaggio musicale del diciannovesimo secolo e per quelli successivi, tanto da rappresentare un modello per molti compositori.

Le sue opere più importanti restano la Missa Solemnis, e teatrali, come Fidelio e sinfonie come…Per saperne di più continua a leggere qui

Loading...

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On