Bauman: ‘Il fallimento di una relazione è quasi sempre un fallimento di comunicazione’

Il sociologo e scrittore Zygmunt Bauman diceva sempre che quando una storia d’amore tra due persone che si amano finisce, è perchè alla base c’è sempre un fallimento di comunicazione.

Nello specifico nel suo testo “Amore liquido” scriveva: “Il fallimento di una relazione è quasi sempre un fallimento di comunicazione”.

Parlare è fondamentale tra due persone che si amano. L’amore ha bisogno di essere alimentato e comunicare è un buon modo per farlo.  Comunicare aiuta le persone ad interagire, ad esperire il punto di vista dell’altro. a capire e a conoscere meglio l’altro da me come diceva anche lo psicologo George Mead.

Quando tra due persone manca la comunicazione l’amore non dura. Amare significa anche saper comunicare con l’altro. E comunicare, appunto, non significa solo parlare, ma anche saper ascoltare, le parole, la prossemica. Insieme al concetto di comunicazione però il sociologo sviluppa anche quello di “liquidità”.

Secondo Bauman, dunque, se l’uomo senza qualità è il perfetto ritratto dell’essere moderno, l’uomo senza legami è l’individuo plasmato dalla «modernità liquida».

 

Nel suo saggio si legge chiaramente il sunto del suo pensiero riguardo le relazioni umane: “la relazione umana e la sua sorte in un’età in cui gli uomini e donne disperati perché abbandonati a se stessi, che si sentono degli oggetti a perdere, che anelano la sicurezza dell’aggregazione e una mano su cui poter contare nel momento del bisogno, e quindi ansiosi di instaurare relazioni sono al contempo timorosi di restare impigliati in relazioni “stabili”, per non dire definitive, poiché paventano che tale relazione possa comportare oneri e tensioni che non vogliono né pensano di poter sopportare e che dunque possa fortemente limitare la loro tanto agognata libertà e appunto di instaurare nuove relazioni, provano il fatto che oggi l’uomo è alla ricerca di una relazione ma al tempo stesso la teme, teme la sua durata e la sua bolla, da cui non poter più uscire e trovare la salvezza”. – Dal testo “Amore liquido” –

Ricordiamo, Zygmunt Bauman, negli anni della sua carriera accademica,  ha focalizzato da sempre le sue ricerche sui temi della stratificazione sociale e del movimento dei lavoratori, prima di occuparsi di ambiti più generali come la natura della modernità, amore ecc. Le sue più recenti pubblicazioni si sono concentrate sul passaggio dalla modernità alla post-modernità, e le questioni etiche relative. Importante per l’autore anche il concetto di omogenizzazione.  l’omogeneizzarsi indica, riguardo ai rapporti tra gli uomini, un processo  che va all’assorbimento passivo dovuto a usi e consuetudini, a modelli culturali prestabiliti o imposti dalla maggioranza della gente, quella ritenuta come tale, da imitare, da seguire.

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On