Uomini e donne sono fatti per stare insieme?

Uomini e donne sono fatti per stare insieme?

Una delle domande più difficili a cui dare una risposta certa è proprio la seguente.

Il problema è che è davvero difficile poter definire i confini e le distanze quando si instaura una relazione fra uomo e donna.

Una famosa attrice statunitense, Katharine Houghton Hepburn, diceva: “A volte mi chiedo se gli uomini e le donne siano davvero fatti gli uni per gli altri, forse dovrebbero soltanto vivere in appartamenti vicini e farsi qualche visita di tanto in tanto”.

Anche gli esperti si sono interrogati a lungo sulla questione, venendo a conclusione che in realtà, uomo e donna non sono fatti per stare sempre insieme, anzi. Dai vari studi, infatti è emerso che la maggior parte dei litigi che avvengono in una coppia, sono dovuti solo ad incompatibilità di genere: caratteristiche degli uomini che non vanno bene alle donne, e viceversa. Una conseguenza inevitabile quindi a cui nessuno potrà mai porre fine.

Uomini e donne hanno 2 diversi modi di pensare:

Il cervello dell’uomo e della donna sono diversi, anche nella conformazione. Ci sono molte differenze nel modo in cui il cervello degli uomini o quello
delle donne processa le informazioni e controlla le emozioni, il linguaggio e i processi cognitivi. Il cervello delle donne, oltre ad avere una forma diversa, elabora in modo diverso le varie informazioni. Il cervello femminile, seppure più piccolo, solo di dimensioni, immagazzina molte più informazioni rispetto a quello maschile. Le donne hanno maggiore capacità nel campo della socializzazione, mentre il cervello maschile tende ad essere più meccanico. Il tempo e lo spazio viene percepito in maniera opposta. M. Matteoli, “Direttore dell’Istituto di Neuroscienze del CNR, Docente di Farmacologia presso Humanitas University e Responsabile del Neurocenter di Humanitas Research Hospital”.

Per molti anni si è ritenuto che l’ambiente, l’educazione e le differenze culturali avessero un peso maggiore, rispetto alla biologia e ai geni, nel determinare queste differenze. Nel tempo, però, grazie ai nuovi studi, le cose sono cambiate e si è giunti a capire molto altro.

Un recente studio pubblicato dalla rivista Neuroscience and Biobehavioral Reviews, condotto dalla neuroscienziata Lise Eliot, della Rosalind Franklin University ha mostrato come il cervello degli uomini e delle donne sia strutturalmente opposto.

Se vuoi costruire relazioni sane smetti di fare questi errori
Se vuoi costruire relazioni sane smetti di fare questi errori

Dalla ricerca emerge come quello della donna sia maggiormente predisposto ad assorbire le emozioni in maniera aperta e condivisa. La donna, per sua natura, ha una capacità di amare diversa rispetto a quella dell’uomo. Portata a concepire, anche il suo cervello è capace di provare forme estreme di amore e affetto.

Uomini e donne due universi paralleli?

Perché le donne si arrabbiano così tanto con gli uominI? Partiamo con la base che uomini e donne sono totalmente diversi, sia nella struttura fisica, che cerebrale. Il loro modo di pensare è diverso e spesso non lo si comprende, ne da una part e ne dall’altra. Le persone hanno diversi modi di interpretare le relazioni amorose e spesso questo va in contrasto con l’idealizzazione dell’altro.

Secondo John Gottman, attraverso uno studio durato circa 40 anni e monitorato in America da Love Lab, sarebbero le donne la causa maggiore degli screzi amorosi di coppia. Secondo la ricerca, avrebbero sempre maggiore tensione e insofferenze nei confronti dei partner, che pare non soddisferebbero mai a pieno le loro esigenze.

Nello specifico, le donne lamenterebbero una scarsità di tempo dedicata a loro e una scarsa presenza nei momenti del cosiddetto “bisogno”. “Non è mai li per me” e non ci sarebbe abbastanza connessione”, sono le lamentele maggiormente riscontrate all’interno di un legame di coppia.

Fonti: Wikipedia, www.Since.it, M. Matteoli,