Classe media in crisi. Dal 2008 ad oggi persi 2.350 euro di reddito a famiglia

In Italia le cose non vanno da tempo, esattamente dal 2008 secondo gli ultimi dati sul reddito. Pare che da anni la classe media italiana sia entrata ancora più in crisi percependo meno del solito. Nello specifico, dal 2008 ad oggi sono stati persi ben 2.350 euro di reddito a famiglia.

Lo sudio è emerso dai dati dell’Ocse. Tra i grandi Paesi, rileva l’Ocse, l’unica eccezione è rappresentata dalla Francia, dove la classe media è aumentata: +4,2%. Al contrario dell’Italia e anche della Germania che registrano rispettivamente un calo del 3,9% e del 5,8%.

Negli ultimi 30 anni, nei Paesi industrializzati, a soffrire DI PIù PERò sono state proprio le famiglie a reddito medio, quelle che in teoria, avrebbero dovuto risentire meno di questa crisi. L’analisi, tuttavia, non tiene conto dell’economia sommersa e delle differenze tra Nord e Sud, dove la classe media ricade nella metà più ricca della popolazione. Al Centro e al Nord, invece, il cento medio tende a spostarsi verso il basso.

Classe media in crisi. Dal 2008 ad oggi persi 2.350 euro di reddito a famiglia

Insomma, la situazione non è certo delle migliori e nonostante le nuove misure del Governo attuate per ridurre al minimo la povertà, gli italiani sono ancora dubbiosi. In particolare la perdita del lavoro e la disoccupazione giovanile in crisi sarebbero le ulteriori aggravanti di questa situazione che sta mettendo in ginocchio del tutto l’Italia, un Paese che ormai fatica ad andare avanti e che no è poi più così ben definito il “bel Peaese”.

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On