Consigliati

Le tecniche che un narcisista usa in coppia per screditare l’altro

Le tecniche che un narcisista usa in coppia per screditare l’altro sono difficili da individuare e sono subdole.

Un narcisista sa bene come abbindolare le sue prede amorose e sa anche come far sentire il partner in colpa e inutile ai suoi occhi e a quelli esterni.

Il narcisista in coppia è un raffinato manipolatore di sentimenti e tutto ciò che avviene è per soddisfare le sue esigenze. Un narcisista, però si sentirà spesso attaccato e minacciato e tenderà ad attuare delle tecniche di protezione.

La figura narcisista teme gli atri e soprattutto il partner, dal quale tenderà a voler difendersi. Le tecniche per difendersi sono le seguenti:

  • ONNIPOTENZA: Il narcisista si crede onnipotente e tutti coloro che non lo credono capace di grandezza, non meritano il suo rispetto.
  • DINIEGO: Nega tutto ciò che mette in discussione la sua grandiosità
  • IDENTIFICAZIONE PROIETTIVA: Il narcisista vuole far sentire in colpa il partner accusandolo di comportamenti di cui lui in realtà non si sa e vuole assumere la responsabilità.
  • IDEALIZZAZIONE: Idealizzare l’immagine che ha di se e degli altri a seconda dei suoi scopi
  • SCISSIONE: Per il narcisista, una persona, o è completamente buona o completamente cattiva, non esistono mezze misure.
  • SVALUTAZIONE: Il narcisista si nutre dei dispiaceri degli altri e tenderà a svalutare il partner per sentirsi superiore e in grado di controllare il rapporto.

Otto Friedmann Kernberg

Questa spiegazione fu elaborata dallo psicologo e psicoanalista Otto Friedmann Kernberg. Nell’ambito degli studi psicologic, fu il primo a mettere in discussione le teorie di Freud e a cercare di capire l’andamento delle diverse personalità problematiche e con disturbi della personalità.

Parlando di disturbo narcisistico della personalità,  Kernberg sostiene che il paziente narcisista è straordinariamente simile al paziente Borderline. L’unica differenza tra la condizione narcisistica e quella borderline, secondo lo studioso deriva dal fatto che il narcisista ha un Sé grandioso, integrato e strutturato ma sostanzialmente patologico. Il Sé grandioso evita lo svilupparsi, nei pazienti narcisistici, di problemi di debolezza dell’Io, comuni invece nelle personalità borderline.

Per Kernberg il narcisista è colui che è inconsapevole, maggiormente regredito, che non è consapevole delle reazioni degli altri, più arrogante, meno sensibile alla critica a causa della enorme distanza che lo separa emotivamente dagli altri.

Sostanzialmente, il narcisista ha una visione distorta della realtà poiché ha avuto dei traumi durante l’infanzia, traumi che ne hanno, poi in seguito, alterato la percezione dell’io.

Come uscirne e come riconoscere un narcisista:

Il narcisista tende a mostrasi forte ma in realtà nasconde una enorme fragilità d’animo. Ha scarsa autostima e pertanto tende a mettersi in mostra e a far credere agli altri di essere superiore. Chi ha avuto o ha la sfortuna di aver instaurato una relazione con un narcisista, allora sa che passerà momenti di forte enfasi e momenti di forte crisi.

Sos narcisista. Che fare?

Chi capisce che la persona amata è un narcisista ne prenderà presto le distanze poiché Il narcisista tenderà a mettersi in mostra, a dimostrarsi attento e premuroso e a ricoprire la sua preda di regali e di dichiarazioni d’amore meravigliose, tutto fumo negli occhi, che ben presto potrebbe lasciare solo una brutta sorpresa.

Chi è il narcisista?

Il termine narcisista fu introdotto per la prima volta nel 1898 dallo psichiatra tedesco H. Ellis (1859-1939). L’esperto, inventò tale nome per designare un atteggiamento patologico nei confronti della persona che prova una smisurata passione nei propri confronti e gode nel guardarsi e auto ammirarsi. La persona narcisista, secondo Ellis, utilizza il proprio corpo come oggetto del desiderio, un pò come il mito di Narciso.

In psicologia, il narcisismo è un termine che presenta una vasta gamma di significati, a seconda che venga utilizzato per descrivere un tratto della personalità, un disturbi mentale o un problema sociale e culturale.

Il narcisista e le relazioni:


La personalità narcisista non ha avuto l’amore che meritava e per questo, anche le relazioni future saranno in qualche modo rovinate da questa sua assenza di amore. Il narcisista ama se stesso e simula grandi amori e passioni che in realtà, poi si rilevano passeggere e per nulla veritiere

Un narcisista non avrà mai relazioni lunghe o facili da mantenere. I narcisisti non riescono a mettersi nei panni degli altri e nemmeno dei partner. Loro sfruttano la persona amata e di solito tendono a stremarla fino a quando questa non decide di lascare la corda ed andarsene.

Se un narcisista vuole lasciarti userà le seguenti tecniche. Ecco quali

La frequentazione del narcisista:

Durante la fase della frequentazione, è bene imparare a capire non solo i propri sentimenti ma anche quelli del partner. E’ facile cadere nella trappola della figura narcisistica, che inizialmente, tenderà a far vedere di quanto più bello al momento alla persona che deciderà di frequentare. Il partner narcisista, è molto pericoloso, soprattutto i primi tempi, poiché cercherà di mettersi in mostra e di vendersi come la migliore persona possibile per instaurare una relazione morosa.

Serena Di Sisto

Condividi
Scritto da
Serena Di Sisto

Post recenti

Se vuoi costruire relazioni sane smetti di fare questi errori

Se vuoi costruire relazioni sane smetti di fare questi errori, errori che potrebbero compromettere anche…

1 giorno ago

Un tempo sarebbe stato facile amarmi

Un tempo sarebbe stato facile amarmi...Oggi parliamo di sentimenti e di cuori infranti, quelli che…

4 giorni ago

Se mi innamoro di un amico. Cosa fare?

Se mi innamoro di un amico/a. Cosa fare? Questa è la tipica domanda che le…

5 giorni ago

La paura di restare soli crea rapporti infelici?

La paura di restare soli crea rapporti infelici? Cosa sta accadendo alle società di oggi…

6 giorni ago

Quando si litiga in coppia. Di chi è la colpa?

Quando si litiga in coppia, di chi è la colpa? Può sembrare una domanda banale,…

1 settimana ago

I meccanismi biologici dell’infedeltà

I meccanismi biologici dell'infedeltà esistono e bisogna analizzare ogni tipo di variabile per capire se…

1 settimana ago