Seleziona una pagina

Se un narcisista vuole lasciarti userà le seguenti tecniche. Ecco quali sono e come evitare di farsi manipolare

Riconoscere un narcisista, all’interno di una relazione, non è facile, soprattutto all’inizio e, a lungo andare, le cose potrebbero, non solo, peggiorare ma anche compromettere, il rapporto e l’integrità di chi frequenta una personalità simile.

Il narcisista è una persona, che fondamentalmente non ama, ma non ama perché non è capace di amare e non è disposto a trascurare se stesso per dar importanza ad una persona che non è lui.

Come uscirne e come riconoscere un narcisista:

Il narcisista tende a mostrasi forte ma in realtà nasconde una enorme fragilità d’animo. Ha scarsa autostima e pertanto tende a mettersi in mostra e a far credere agli altri di essere superiore. Chi ha avuto o ha la sfortuna di aver instaurato una relazione con un narcisista, allora sa che passerà momenti di forte enfasi e momenti di forte crisi.

Sos narcisista. Che fare?

Chi capisce che la persona amata è un narcisista ne prenderà presto le distanze poiché Il narcisista tenderà a mettersi in mostra, a dimostrarsi attento e premuroso e a ricoprire la sua preda di regali e di dichiarazioni d’amore meravigliose, tutto fumo negli occhi, che ben presto potrebbe lasciare solo una brutta sorpresa.

Chi è il narcisista?

Il termine narcisista fu introdotto per la prima volta nel 1898 dallo psichiatra tedesco H. Ellis (1859-1939). L’esperto, inventò tale nome per designare un atteggiamento patologico nei confronti della persona che prova una smisurata passione nei propri confronti e gode nel guardarsi e auto ammirarsi. La persona narcisista, secondo Ellis, utilizza il proprio corpo come oggetto del desiderio, un pò come il mito di Narciso.

In psicologia, il narcisismo è un termine che presenta una vasta gamma di significati, a seconda che venga utilizzato per descrivere un tratto della personalità, un disturbi mentale o un problema sociale e culturale.

La parola “narcisismo”, non bisogna dimenticare, proviene dal mito greco di Narciso. Secondo il mito, Narciso era un bel giovane che rifiutò l’amore della ninfa e per punizione venne condannato ad innamorarsi della propria immagine riflessa nello specchio del lago. Questo aspetto mitologico, aiuta a comprendere la natura di oggi della figura del narcisista.

Come riconoscerlo:

Scopriamo come riconoscere la personalità narcisistica e come evitarla: Il narcisista, lo dice la parola stessa, è una persona fissata con se stessa e innamorata di se e di tutti i suoi aspetti. Tende a mettersi in mostra e a far valere la propria forza e autorità su tutto e su tutti. Pensa di essere il migliore e vive per screditare il prossimo. Il narcisista si nutre delle sventure altrui e mette in risalo la propria grandezza. Pensa che senza di lui nulla sia possibile e tende a gratificare le opere che compie.

Quando un narcisista vuole lasciarti utilizza 3 tecniche ben precise e consolidate:

Relazione extraconiugale:

Un narcisista non lascerà mai il partner se non ne ha uno pronto da cui poter attingere e prosciugare le energie. Un narcisista allora, nonostante si renda conto di non amare il partner, non lo lascerà mai per primo a meno che non abbia dirottato i suoi interessi ed energie su un’altra “preda”. La preda amorosa è vista dal narcisista come possibilità di mostrarsi e di farsi amare. il narcisista non avrà mai il pieno interesse ad amare ma sarà occupato a far si che l’altro lo ami a tutti i costi. Una volta intromessa una nuova persona, il narcisista non avrà difficoltà a sbarazzarsi dell’ex partner e dimenticarlo il un nano secondo.

Aggressione per farsi lasciare:

Un narcisista se deciderà di voler interrompere una relazione ma non avrà ancora trovato un partner sostituto, tenderà a rendere la vita impossibile a quello attuale e cercherà di farsi lasciare e di colpevolizzarlo sull’andamento della relazione. Man a mano che il tempo passerà, inoltre, tenderà a rendersi sempre più aggressivo. Il narcisista, in tal fase, tenderà a far sentire in colpa l’altro e a fagli credere di essere la causa di tutti i problemi legati alla coppia, facendolo sentire in colpa e screditante, quando in realtà sarà tutto un gioco psicologico per cercare di sabotare il rapporto dall’interno.

Far sentire l’altro una nullità:

Il narcisista giocherà sulla psicologia e tenderà a sminuire tutto e tutti e tenderà a far sentire il tempo passato con il partner inutile e inconsistente, cercando di colpevolizzarlo per la perdita di tempo. Il narcisista gioca molto sul tempo e sulla qualità delle ore che, secondo lui ,spreca per stare con l’altro. Il narcisista colpevolizzerà l’altro di avergli rubato un tempo, un tempo prezioso per fare altro e non certo per fare in coppia, poichè considerata svilente e poco interessante.

La difficoltà ad avare relazioni stabili. Perché?

Un narcisista non avrà mai relazioni lunghe o facili da mantenere. I narcisisti non riescono a mettersi nei panni degli altri e nemmeno dei partner. Loro sfruttano la persona amata e di solito tendono a stremarla fino a quando questa non decide di lascare la corda ed andarsene.

Perché un narcisista non chiederà mai scusa al partner?
Nella mente dell’amante di una persona sposata. Cosa si prova?

Durante la fase della frequentazione, è bene imparare a capire non solo i propri sentimenti ma anche quelli del partner. E’ facile cadere nella trappola della figura narcisistica, che inizialmente, tenderà a far vedere di quanto più bello al momento alla persona che deciderà di frequentare.

Il partner narcisista, è molto pericoloso, soprattutto i primi tempi, poiché cercherà di mettersi in mostra e di vendersi come la migliore persona possibile per instaurare una relazione morosa