Zymal, l’imprenditrice solidale più giovane al mondo

Ha solo 9 anni si chiama Zymal Umer e ha già alle spalle tre anni di lavoro. La piccola, infatti fabbrica e vende borse realizzate con materiale riciclato e devolve tutto in beneficenza.

LEGGI ANCHE: Video. Imprenditrice a 16 anni, ecco cosa ha fatto di straordinario

Zymal è l’imprenditrice sociale più giovane del Pakistan e con il progetto Zee Bags, oltre a salvaguardare l’ambiente, mira ad aiutare i bambini orfani ospitati al SOS Village di Sargodha, la città nel Punjab pakistano in cui vive insieme alla sua famiglia.

LEGGI ANCHE: ‘Il lavoro si ruba con gli occhi’. L’insegnamento di una madre alla figlia

“A scuola stavamo imparando di come l’inquinamento sta distruggendo l’ambiente. La maestra ci disse che una busta di plastica poteva metterci oltre cento anni per decomporsi. Vedendo quante di queste buste svolazzavano per le strade della mia città, mi preoccupai molto”.Zymal, l'imprenditrice solidale più giovane al mondo

All’inizio le sue borse erano molto fragili perché le costruiva usando una semplice colla stick al posto della colla a caldo che utilizza ora. Il suo intento era principalmente quello di creare qualcosa di utile, non necessariamente di bello. Regalava le sue creazioni ai membri della sua famiglia, invitandoli a sostituire i Zee Bags alle buste di plastica per fare la spesa.

LEGGI ANCHE: La ragazza che non produce rifiuti. Ecco come

“Mia madre mi dice sempre che se studio potrò aiutare questi bambini ancora di più,” dice con consapevolezza Zymal. “Le borse le faccio nel mio tempo libero. Cerco dei modelli che mi piacciono su Internet e poi cerco di replicarli con i materiali che ho a disposizione. Quando c’è troppo lavoro mi faccio aiutare da mia madre, mia zia, mia nonna e i miei amici”.

LEGGI ANCHE: Baby imprenditore guadagna 1500 euro a settimana

Author: SDS

Share This Post On