“Ecco i cibi che proteggono dal cancro”. Secondo il celebre Umberto VeronesI, pare che il 30% dei tumori siano causati dalla cattiva alimentazione. “È l’alimentazione che fa prevenzione, e non solo contro il cancro, ma in favore del buon funzionamento del cuore, del cervello e di tutti i nostri organi. Ci sono due meccanismi principali con cui un alimento naturale è in grado di rallentare il processo tumorale: uno è quello di inibire la crescita delle cellule cancerose”.

LEGGI ANCHE: ‘Quasi tutta la popolazione si ammalerà di tumore’. Le rivelazioni shock del Prof. Veronesi

Veronesi: Il 30% dei tumori è causato da alimentazione scorretta

Umberto Veronesi spiega l’importanza della corretta alimentazione anche a pranzo. “Magari avete appena terminato di cuocere piano piano un sugo di pomodoro, che adesso è pronto per incoronare di rosso un bel piatto di maccheroni: lo sapete che formidabile «medicinale» avete preparato? Nel pomodoro crudo che mangiamo in insalata si trova una potentissima sostanza benefica, il licopene, che ci protegge dal cancro. Ma quando cuocete il pomodoro per fare il sugo di licopene se ne produce fino a cinque volte di più”.

LEGGI ANCHE: Umberto Veronesi: “la bicicletta è la giusta soluzione a tanti problemi di salute!”

Questo perché David Heber, direttore del Centro per la nutrizione umana dell’Università della California, ha scoperto il perché: il calore della cottura, rompendo le pareti delle cellule del pomodoro, libera tutto il licopene che contengono e lo rende completamente assorbibile dall’apparato digerente, proteggendo tutto l’organismo dai rischi di tumore.

LEGGI ANCHE: Veronesi “La carne è cancerogena; vi svelo il motivo per cui non se ne parla”

La scienza sta studiando la dieta personalizzata. “Sta nascendo una nuova scienza, la nutrigenomica: cerca di capire in che modo un alimento modifica il funzionamento dell’organismo a livello molecolare e punta a elaborare un’alimentazione che in un prossimo futuro terrà conto del profilo genetico di ogni individuo”. Il vecchio adagio che «l’uomo è ciò che mangia» è proprio vero!…