Vercelli, sperona lʼauto della ex e le dà fuoco: donna in gravissime condizioni

E’ ancora in gravissime condizioni la donna che questa mattina è stat speronata e bruciata dal suo ex fidanzato a Vercelli, nei pressi di un parcheggio di un centro commerciale. La vicenda è avvenuta questa mattina, la donna stava per andare a lavoro all’interno del centro quando l’ex l’ha raggiunta seguita e poi aggredita crudelmente.

l’uomo è stato arrestato ma la donna è gravissima e presenta ustioni gravi sul 45% del corpo, (al volto, al collo, al dorso alla parte posteriore delle gambe), di cui il 10% di terzo grado. Una crudeltà inaudita quella subita dalla donna, che già in passato aveva allertato le Forse dell’ordine e denunciato l’ex che non si arrendeva alla fine della relazione. La donna invece si era rifatta una vita e non voleva tornare con quell’uomo che oggi ha tentato di ucciderla senza pietà.

Secondo quanto riportano i media, la donna 41enne e di nome Simona Rocca, è stata prima trasportata e intubata all’ospedale della città piemontese, ma è stata subito trasferita, perché in condizioni critiche, al Centro grandi ustionati di Torino.

In queste ore di agonia per la ragazza si stanno ascoltando testimoni e sono al vaglio i filmati delle telecamere per capire l’esatta dinamica dell’aggressione. Per ora, sul caso, stanno indagando i carabinieri.

Vercelli, sperona lʼauto della ex e le dà fuoco: donna in gravissime condizioni

Non sono tardate ad arrivare parole di conforto per la dona da parte di numerose associazioni e uomini di Stato. “Adesso basta. Donne, uniamoci in piazza. Fanno finta di non capire, di non collegare la loro politica ai femminicidi”. A dirlo, a poche ore dal fatto, è stata Elisa Ercoli, presidente dell’Ong “Differenza Donna”, che da anni si batte contro la violenza di genere.

Loading...

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On