Addio al caro bonus di 80 euro ideato dal vecchio Governo Renzi. La misura a sostegno dei lavoratori potrebbe essere cancellata a breve. il ministro Giovanni Tria ha detto alla stampa nazionale: “Il bonus di 80 euro voluto da Renzi sparirà, è stato un provvedimento sbagliato”.

“l’introduzione degli 80 euro fu una decisione sbagliata, anche tecnicamente fu un provvedimento fatto male e anche il precedente governo cercava di cambiarlo”.

“Il bilancio italiano ammonta a circa 800 miliardi – ha precisato – e le scelte politiche sono come collocarli nei vari usi, sono scelte politiche, non tecniche. Si tratta di vedere dove mettere le risorse”.

“Il deficit non è una decisione autonoma dai mercati, perché significa prendere denaro a prestito e il problema è che il deficit significa che qualcuno sia disponibile a prestarci del denaro a quel tasso di interesse. Inutile pensare di fare un deficit per 2-3 miliardi in più quando poi per fare questo dobbiamo fare interessi aggiuntivi per 2-3 miliardi. Salvini lo sa bene e non devo spiegare nulla a nessuno. C’è una campagna elettorale in atto”.

Insomma, pare che questa misura non piaccia e non convinca la nuova classe politica che si sta attivando per cambiare le cose in altro modo. Ricordiamo che l’aggiunta di 80 euro sullo stipendio degli statali fu molto chiacchierata anche allora, molti si dichiararono a favore mentre altri no.