Sognate di cadere nel vuoto? Ecco cosa significa davvero

Vi è mai capitato di provare l’inquietante sensazione di cadere nel vuoto durante il sonno o durante l fase pre sonno? A molti capita. Infatti esiste  uno specifico motivo se sognate di cadere nel vuoto, soprattutto durante la fase del dormiveglia. A chiederselo,  sono stati numerosi ricercatori e in particolare gli studiosi della Mayo Clinic che hanno analizzato numerosi dati. Secondo gli psicologi, questo fenomeno accade a circa 7 persone su 10. Secondo gli esperti della ricerca, quando dormiamo si verifica un rilassamento dei muscoli e della mente. Tale fenomeno, unito all’inizio della fase Rem, provocherebbe quella sensazione di cadere nel vuoto che spesso ci fa svegliare quasi di soprassalto e con un senso di paura.  Tuttavia a far crescere la probabilità di incorrere in questo sogno sarebbero soprattutto fattori determinanti come: ansia, stress e soprattutto stanchezza. Inoltre la sensazione di cadere può essere interpretata anche in maniera differente a seconda di come si verifichi la situazione. Se durante l’addormentamento oppure nell’ambito di un sogno vero e proprio.

LEGGI ANCHE: Dormire poco. Gli effetti sulla salute della mancanza di sonno

Secondo le analisi, nel primo caso, si tratta di un’esperienza causata da un sussulto nella fase di transizione dalla veglia al sonno, quando l’organismo subisce un processo di graduale interruzione dei segnali sensoriali e di riduzione del tono muscolare. Nella seconda, la sensazione di caduta si può verificare anche nella fase di sonno, quando il corpo è completamente immobile e paralizzato e i sogni sono più “vivi” e coinvolgenti.

Sognate di cadere nel vuoto? Ecco cosa significa davvero

Sognare di cadere nel vuoto però ha anche incuriosito altri scienziati e ricercatori, che nel corso degli anni hanno condotto studi specifici per capirne le motivazioni. L’Unita di Medicina del Sonno dell’Ospedale di Madrid in Spagna per esempio si è interrogata su questo quesito giungendo alla conclusione che alla base ci sia uno scompenso tra il sistema vestibolare (presente nell’orecchio) ed il sistema cinestetico. Secondo i dati degli analisti, sembrerebbe che il corpo faccia fatica a passare velocemente dalla posizione verticale a quella orizzontale e per tale motivo, si verificherebbe un piccolo errore di elaborazione delle informazioni che si manifesta durante il primo sonno mentre si sogna appunto di care nel vuoto. Un’altra spiegazione consisterebbe nell’eccesso di frenesia e di stress procurati dai ritmi elevati della vita quotidiana.

Bisogna considerare anche che quest’improvvisa ingerenza delle sfera emotiva si riflette anche sul corpo e sui muscoli, che subiscono una sorta di fremito, secondo un processo di inaspettata alterazione di tensione molto simile a quello prima descritto. Tuttavia merita di essere citata anche l’interpretazione di tale fenomeno data da C. G. Jung, uno dei più famosi studiosi dell’onirismo, che ha affermato che sognano di cadere nel vuoto «coloro che mancano di realismo o che hanno un’opinione di sé troppo alta, o che fanno dei progetti grandiosi senza alcun rapporto con le loro reali capacità». Insomma, ci sono varie interpretazioni del fenomeno ma noi consigliamo di rilassarvi prima di andare a dormire e di liberare la mente da tutti i pensieri negativi per poter riposare tranquillamente.