Nuovo episodio di maltrattamenti sui minori, questa volta l’accaduto è a Siena all’interno di un nido domiciliare. ad essere stata arrestata è una maestra di 52 anni. La donna adesso dovrà rispondere per i reati commessi.

All’interno della struttura domiciliare erano presenti bambini dai due mesi ai 3 anni di vita. Le indagini hanno permesso di arrivare a questa triste scoperta. I carabinieri, dopo la denuncia di due mamme e di una ex collaboratrice della donna, grazie all’utilizzo delle telecamere sono riusciti a ricostruire i numerosi episodi: da strattonamenti a percosse, con piccole lesioni procurate ai bimbi, ma anche alimentazione forzata o occlusione del naso per imporre l’apertura della bocca. Dalle telecamere gli evidenti maltrattamenti sui minori.

Siena. Maltrattamenti ai bimbi in un nido domiciliare, arrestata una 52enne

Dopo aver accertato i fatti, i Carabinieri hanno arrestato la donna, che è stata prima portata nel carcere di Sollicciano a Firenze, poi, dopo la convalida del fermo da parte del gip, Alessandro Buccino Grimaldi, è stata messa agli arresti domiciliari.

Come riporta un quotidiano del posti, le indagini, che sono state coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena con il pm Silvia Benetti, sono state condotte congiuntamente da carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale e del locale Nucleo Ispettorato del Lavoro, emanazione dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Siena, a partire dallo scorso mese di gennaio. Si tratta di mesi in cui i piccoli hanno dovuto subire maltrattamenti e percosse. Adesso la donna dovrà rispondere del reato di maltrattamento.