Shakespeare: ‘Amami o odiami, entrambi sono a mio favore’

Shakespeare diceva: “Amami o odiami, entrambi sono a mio favore, Se mi ami, sarò sempre nel tuo cuore, se mi odi, sarò sempre nella tua mente”.

Queste brevi righe, estrapolate da uno dei suoi capolavori, intitolato “Sogno di una notte di mezza estate” ci invita a riflettere sulla forze dei due sentimenti. Odio e amore hanno la stessa intensità. Due sentimenti contrastanti ma altrettanto incisivi. Chi ama non sa stare senza l’altro ma chi odia è tormentato dall’altro.

Shakespeare: 'Ho imparato che non posso esigere l’amore di nessuno'..

“Le gioie violente hanno violenta fine, e muoiono nel loro trionfo, come il fuoco e la polvere da sparo, che si consumano al primo bacio. Il più squisito miele diviene stucchevole per la sua stessa dolcezza, e basta assaggiarlo per levarsene la voglia. Perciò ama moderatamente: l’amore che dura fa così”.

Ricordiamo che il grande William Shakespeare nacque a Stratford-upon-Avon il 23 aprile del 1564 e morì in terra natia lo stesso 23 aprile del 1616. Shakespeare è stato un drammaturgo e poeta inglese, considerato come il più importante scrittore in inglese e generalmente ritenuto il più eminente drammaturgo della cultura occidentale. Celebre è il suo capolavoro di “Romeo e Giulietta” che lo ha reso famoso e amato in tutto il mondo.

Shakespeare visse a cavallo fra il XVI e il XVII secolo, un periodo in cui si stava realizzando il passaggio dalla società medievale al mondo moderno. Nel 1558 sul trono del regno era salita Elisabetta I d’Inghilterra, inaugurando un periodo di fioritura artistica e culturale che da lei prese il nome…Per saperne di più sulla sua vita e sulle sue opere continua a leggere qui

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On