Seleziona una pagina

Separarsi o restare insieme. Perché è la scelta più difficile da prendere?

Quando la coppia arriva ad un bivio della relazione vi è solo una cosa da fare: Scegliere se andare avanti e piantare solide basi per un futuro, oppure separarsi definitivamente. Due scelte drastiche, che però vanno inevitabilmente prese al fine di avere un buon presente e futuro di relazione.

Quando è che bisogna agire?

Beh, è il momento di agire quando i partner sono ancorati ad una situazione che non permette entrambi di vivere serenamente la storia amorosa. E’ una scelta che si prende, generalmente, a seguito di un lungo periodo di frequentazione o a seguito di frequenti periodi di crisi e di distacchi.

La quotidianità delle relazioni:

Gli esperti di coppia ammettono che una delle scelte più dure da prendere è decidere se stare con il partner oppure lasciarlo e questo perché si innescano dei meccanismi che si legano alla quotidianità e alla routine di una persona. Se una entra nella tua vita poi è difficile allontanarla o continuare il percorso senza quest’ultima.

Come fare a capire se è finita?

Una delle cose più difficili da comprendere sono i sentimenti, sia propri che degli altri. A volte sono le persone stesse ad aver difficoltà a guardarsi dentro e a capire cosa vogliono. Prima di decidere se chiudere o portare avanti una storia importante è bene fare una attenta analisi e capire se è il caso di fermarsi o meno. Esistono delle valutazioni logiche da fare attentamente e da valutare.

Non esistono parole giuste ma?

Non esistono le parole giuste per dire al partner che è finita, tuttavia esistono dei modi per cercare di parlare ed essere il più delicati possibili, soprattutto se non si vuole soffrire e far soffrire l’altro e conservare un buon reciproco ricordo:

Se è subentrato un altro è bene non dirlo, a meno che questo non sia già uscito allo scoperto. La sincerità è alla base di ogni rapporto ma se quella persona potrebbe reagire male ad una simile situazione forse è bene non dirlo. L’amore è finito e quindi, in alcuni casi, è meglio tacere ed evitare di infliggere una ulteriore sofferenza.

Uno degli avvertimenti più chiari che possano indicare la fine di una storia è quando uno dei due inizia a pensare più a se stesso. Il fatto di non pensare all’altro o per entrambi, denota una forte voglia di isolarsi dal nucleo della relazione a due. Il nostro inconscio ci lancia dei segnali e spesso, questo è uno di quelli da non sottovalutare.

La relazione è finita ma il tuo amore no. Come affrontare la situazione?
Pentirsi di una relazione. Perché amo questa persona?

Distanza emotiva, sintomo di qualcosa che non va. La distanza emotiva è uno dei segnali inequivocabili di un allontanamento da parte del partner. Quando i due non sono vicini emotivamente è difficile far risollevare un rapporto amoroso. L’emotività, infatti lega due persone.

Quando ci si vede poso…

Una delle avvisaglie che indicano un distacco di coppia è il tempo. La condizione temporale indica chiaramente come sta la coppia. Se questa tenderà a voler cercare sempre più tempo da passare in solitudine, allora è il caso di rivedere tutto.

Importante poi parlare chiaramente e far capire che non vi è possibilità di tornare indietro dopo la scelta. In questo modo sarà facile per entrambi metabolizzare la situazione attuale.

Uno sguardo alle relazioni giovanili:

I giovani sono quelli più penalizzati in tale periodo storico e questo a causa delle incertezze, sia lavorative che affettive. Una relazione, spesso resta in una fase di stalle perché all’interno della coppia i due giovani faticano ad affermarsi nell’ambito professionale e questo, di conseguenza, si ripercuote anche sull’assetto della storia amorosa. Quando non si riesce a percepire un futuro o delle basi si ci mette in dubbio e si mette in dubbio il partner.