Seleziona una pagina

Relazioni extraconiugali, un dramma per le coppie. Perché alcuni sentono il bisogno di averne una?

Secondo recenti studi, pare che le relazioni extraconiugali attraggano e molto anche e non pare non abbiano nulla a che fare con l’amore, ma solo con la voglia di cacciare e di riuscire a mantenere due rapporti senza essere smascherati.

Secondo alcuni, pare che gli uomini si sentano maggiormente attratti da questo peccato rispetto alle donne, soprattutto dopo il matrimonio o un rapporto di lunga data. Ma cosa spinge l’uomo a diventare predatore e a tradire la propria coniuge?

Il brivido della caccia:

L’essere umano in generale ha sempre cacciato. La caccia, in queso caso, non è intesa alla ricerca di cibo ma attraverso una voglia interiore, psicologia, emotiva e carnale. La caccia al partner ideale, parte fin da subito e l’uomo, senza accorgersene è alla continua ricerca di un partner con cui vivere e riprodursi, anche senza volerlo.

La socialità fa parte dell’essere umano e la riproduzione e l’stinto fisico sono cose che non possono essere fermate o governate.

La routine che inganna:

Capita che a volte il partner tradisca anche in una situazione soddisfacente e di tranquillità emotiva di coppia. Spesso le persone sentono il bisogno di trasgredire e di cercare continuamente il brivido e la follia e quando non lo trovano nella routine della vita quotidiana, tenderebbero a cercalo altrove.

La moda e i canoni sociali ci disorientano:

Purtroppo la moda e i canoni imposti dalla società disorientano e in ducono a commettere sbagli che, da soli, non si effettuerebbero. Le amicizie, le persone intorno, possono plasmare e modellare, anche le persone con un carattere forte e risoluto.

“Dimmi con chi vai e ti dirò hi sei”:

Le amicizie, in questo caso, possono essere un aiuto o una condanna a commettere l’errore. Chi tradisce, generalmente si pente, più o meno subito. Il vivere avendo tutto e la continua ricerca della felicità, fungono come specchietti per le allodole e spingono la persona, che forse sta attraversando un periodo di malinconia o di scarsa autostima, a cercare soddisfazione e accettazione in una relazione che esula dal rapporto co il partner.

La teoria dei bisogni indotti:

In psicologia bisogno è la percezione della mancanza totale o parziale di uno o più elementi che costituiscono la realizzazione di un proprio benessere. La teoria economica del bisogno indotto, ovvero qualcosa di cui non si ha bisogno ma che la società e la pubblicità induce, spinge le persone alla voglia di possesso e alla percezione di non poter fare a meno di quella determinata cosa. La società, dunque potrebbe spingere verso tali bisogni, anche di natura affettiva e fisica.

E TU NON SEI ANCORA ABBONATO AD AMAZON PRIME?

PROVALO. CLICCA QUI E INIZIA A BENEFICIARE DEL SERVIZIO AMAZON PRIME. VIDEO, LIBRI MUSICA, VELOCITÀ’ E TANTO ALTRO. ISCRIVITI E’ GRATIS

Perché si tradisce?

Chi tradisce è perchè, generalmente, sente il bisogno di scappare da qualcosa che non lo appaga più o perchè ha semplicemente voglia di trasgredire. A volte, il tradimento arriva in modo del tutto involontario, altre volte, invece, è programmato e continuato. Bisogna però capire che quando uno tradisce, fa del male a se stesso e all’altra persona, la stessa che poco prima aveva riposto tutte le sue aspettative e fiduce sul partner.

Perdonare un tradimento?

Se si verifica un tradimento e subito dopo giunge una sorta di pentimento e richiesta di perdono da parte del “peccatore” è giusto concederla?

SE SIETE INTERESSATI ALLA QUESTIONE OGGI VI CONSIGLIAMO UNA LETTURA ADATTA A TUTTI, SIA AGLU UOMINI CHE ALLE DONNE“L’arte giapponese di curare le ferite dell’anima” 

CLICCA QUI E SCARICA IL TESTO

Dipende. La risposta è la seguente poiché è difficile analizzare una situazione nel complesso. Bisogna analizzare le cause e le modalità.

Il ruolo dell'amante nel tradimento. Vittima o carnefice?
Il ruolo dell’amante nel tradimento. Vittima o carnefice?

Bisogna capire la coppia in che periodo della storia si trovava e se l’amore tra i due è così forte da poter passare sopra ad un evento così traumatico nella vita di una relazione.