'Quando l'amore ti chiama seguilo' O forse no?

‘Quando l’amore ti chiama seguilo’ O forse no?

Oggi alcuni versi della poesia d’amore dell’autore Kahlil Gibran ci invitano a riflettere sull’importanza o meno del seguire i propri sentimenti, ammesso che siano veri.

Ma è sempre amore? E se ci sbagliassimo e invece fosse solo un flirt? Qualcosa capace di mettere a repentaglio anni di armonia o di guerra, ma be vissuta?

L’amore vero: Come riconoscerlo:

Amare davvero è qualcosa di gioioso di grande, che solo il cuore puro e libero può sentire. Quando due persone si amano davvero lo si percepisce e tutta cambia. Lo si sente è energia pura e anche se non tutti vogliono ammetterlo è così.

Non tutte le persone che stanno insieme, che si sposano o che convivono, provano davvero questo sentimento così forte. Spesso le coppie che si amano alla follia, sono proprio le stesse che purtroppo non sono destinate a stare insieme. 

Le persone che si amano davvero perdono il senso del tempo, del mondo e del resto delle persone. E’ diversa dalla fase dell’innamoramento, all’inizio è facile da confondere ma se ci si fa davvero caso si capisce quando un sentimento è vero e puro.

Ma come fare a capire se è così?

Ci sono molti fattori da considerare, comprese le emozioni e le sensazioni. Quando si ama sul serio, si ha fiducia, ci si crede fino in fondo, poiché solo l’amore rende il coraggio di credere che le cose funzioneranno. Quando si ama, si avverte una forza e una voglia di mettersi in gioco. Chi non ama nel profondo, difficilmente si lascerà andare.

Una toccata e fuga?

C’è chi non lo capisce e chi fa finta di non capire. Non sempre è facile individuare la storia di una notte con l’infatuazione duratura. Il fatto è che quando ci si innamora si è pronti a rischiare. A venire in contro, in queste situazioni, è l’istinto. Spesso le persone non ascoltano il proprio istinto o lo confondono con il desiderio. Bisognerebbe, difatti, dare più ascolto al proprio istinto e credere alle sensazioni. L’istinto non sbaglia mai!

La passione:

La passione è un ingrediente fondamentale nelle relazioni, sia in quelle passeggere che in quelle destinate a diventare durature. Se manca la passione non c’è nulla, se questa evapora subito allora non vale la pena considerarla come tale.

Quante tipologie di amore possono esistere in una coppia? La teoria Sternberg
Quante tipologie di amore possono esistere in una coppia? La teoria Sternberg

Secondo l’esperto Robert Sternberg, invece il vero amore sarebbe un mix di tre componenti: Intimità, passione, stima. Secondo lo Psicologo americano quindi i tre caratteri emotivo, motivazionale e conoscitivo, sono alla base dell’amore, si tratta cioè di un modello trifasico nelle relazioni affettive che funziona sempre.

La leggerezza di chi ama:

Chi ama davvero, affronta tutto con maggiore leggerezza, anche i problemi, anzi, soprattutto i problemi. Il vero amore ha la capacità di far sembrare tutto meno duro, cupo. Chi prova questo senso di pace, ama, prova dei veri sentimenti e non solo un fuoco passeggero.

I versi della poesia che ci hanno ispirati:

Quando l’amore ti chiama, seguilo.

“Anche attraverso le sue tante vie faticose e ripide.
E quando le tue ali ti avvolgono, abbandonati.
Non importa se la spada nascosta tra le sue piume può ferirti.
Credi in lui, sebbene la sua voce possa frantumare i sogni e strappare fiori
nel giardino della tua anima.

Quando l’amore ti chiama, seguilo.

Lui sa accarezzare i momenti più teneri, anche quando tremano al Sole.
Seguilo.
Ti accoglierà come il prato che fa crescere l’erba, come il cielo che fa bionde
le spighe, come la macina che fa candido il grano.

Quando l’amore ti chiama, seguilo.

Conoscerai tutti i segreti del tuo cuore, così come sarai padrone di ogni
frammento della vita.
Non aver mai paura dell’amore.
Entra nel suo mondo.
Vivi le stagioni del sorriso, come pure quelle del pianto.
Scoprirai che non sono amare le sue lacrime.

Quando l’amore ti chiama, seguilo.
E lasciati guidare”.

Kahlil Gibran 

Curiosità sull’autore:

Khalil Gibran, nacque a Bsharre il 6 gennaio del 1883 e morì a  New York, il 10 aprile 1931. Kahil  è stato un poeta, pittore e aforista libanese naturalizzato statunitense.

Libanese di religione cristiano-maronita emigrò negli Stati Uniti;  La sua poesia venne tradotta in oltre 20 lingue, e divenne un mito per i giovani che considerarono le sue opere come breviari mistici. Gibran ha cercato di unire nelle sue opere la civiltà occidentale e quella orientale…Per saperne di più continua a leggere qui