Ci sono dei momenti in cui una persona deve chiudere un rapporto e lasciare andare ciò che danneggia e fa stare male. Il malessere in una coppia non dovrebbe esistere e quando questo supera i momenti di felicità, allora è il momento di pensare a come chiudere e ricominciare, seppur la cosa fa soffrire.

Lasciare non è mai facile, soprattutto se l’amore è ancora presente. Tuttavia, ci sono rapporti che non porteranno mai a nulla di buono. Parliamo dei rapporti tossici, di quelle relazioni che non vanno avanti e che bloccano e annientano.

Oggi vi volgiamo consigliare come muoversi in caso di rottura o di amore tossico. Ecco anche una lista di libri selezionati da noi e adatti per i lettori che vogliono ricominciare a vivere:

I MIGLIORI LIBRI PER SUPERARE UNA ROTTURA O UNA CRISI DI COPPIA:

1.Ci perdiamo o ci perdoniamo? Il perdono nella coppia

2. La fine dell’amore. Sociologia delle relazioni negative

3. Ora ti lascio andare: Come ritrovare te stessa dopo una rottura

4. Perché devi lasciarlo andare, affinché possa tornare: E come sopravvivere all’esperienza

Tuttavia, ricordiamo che l’amore è un sentimento complesso e la vita di coppia, richiede energia e dedizione. Ogni singolo giorno, il rapporto va alimentato, un pò come se fosse un seme, un seme appunto da piantare, da curare, da annaffiare.

Tuttavia, secondo gli esperti, sarebbe meglio lasciare andare chi non ha più bisogno di voi. Si tratta di un gesto che serve per crescere e maturare. Anche la sofferenza è sempre pesante da affrontare ma ha un suo scopo e secondo molti, sarebbe fondamentale come tappa da attraversare per raggiungere la piena maturità.

Quanto fa male essere lasciato

Quando una persona subisce un torto, una delusione, soffre e una parte di lui se ne va. La sofferenza aiuta a far capire chi abbiamo davanti e talvolta aiuta a farci trovare gente migliore allontanando così chi invece non potrà mai essere fidato. Perdonare in alcuni casi non porta a nulla proprio perché la fiducia quando ormai la fiducia ha ceduto il posto ad altri sentimenti.