Seleziona una pagina

Quando amiamo speriamo sempre che l’altro ricambi allo stesso modo, tuttavia non è mai o quasi mai così.

Il problema è che l’altro non amerà mai come lo facciamo noi, che sia in peggio o in meglio.

L’altro non proverà mai l’amore che proviamo noi. E’ impossibile che due persone provino lo stesso tipo di amore o coinvolgimento. Questo può essere un male, nel caso solo uno dei due sia coinvolto in modo elevato, ma può essere anche un bene, quando i tipi di amore, per quanto diversi, siano di uguale intensità, pur vissuti in due modalità contrapposte. Esperire l’amore dell’altro è impossibile, poiché saremo sempre e solo in grado di percepire le emozioni degli altri, solo in base al nostro vissuto.

Il mio io e l’amore percepito:

Il mio modo di esperire i sentimenti, il dolore e le gioie degli altri, non sarà mai uguale a quello degli altri. Le emozioni verranno vissute in base al proprio ricordo, al proprio passato. Ad esempio: Se una persona dice che soffre per amore, noi non potremmo mai capire la sua sofferenza, ma potremmo idealizzarla in base alla nostra esperienza della sofferenza a causa di un amore non ricambiato.

Perché in una storia d’amore c’è sempre uno più coinvolto dell’altro?

L’amore non è mai vissuto in modo uguale e in coppia, c’è sempre chi lo vive più intensamente rispetto all’altro. L’amore non è misurabile ma gli atteggiamenti a volte possono indurre a pensare che l’altro sia meno legato al proprio partner. L’amare meno o l’amare di più, a volte, non dipende dai sentimenti verso l’altro, ma dal fatto di aver avuto un vissuto differente e per nulla agevole all’amore e agli affetti. Il contesto culturale dove una persona nasce e cresce, il più delle volte è decisivo per la creazione del carattere.

A volte la questione da analizzare non è il singolo amore ma il suo complesso. legami affettivi, anche i più forti, nascondono sempre una fragilità. Una coppia, spesso fallisce perché non riesce a superare i risentimenti e non attua una buona comunicazione.

OGGI VI CONSIGLIAMO UNA LETTURA AFFASCINANTE E MAI SCONTATA: “Niente è più importante dell’amore”:

“Rosso Istambul”

CLICCA QUI E LEGGI IL LIBRO

Rosso Istanbul

“Tutto comincia una sera, quando un regista turco che vive a Roma decide di prendere un aereo per Istanbul, dov’è nato e cresciuto. L’improvviso ritorno a casa accende a uno a uno i ricordi: della madre, donna bellissima e malinconica; del padre, misteriosamente scomparso e altrettanto misteriosamente ricomparso dieci anni dopo; della nonna, raffinata “principessa ottomana”; delle “zie”, amiche della madre, assetate di vita e di passioni; della fedele domestica Diamante”…Clicca qui e continua

Le aspettative in amore:

In amore e in generale, in un rapporto di coppia, sarebbe meglio non caricarsi di aspettative poiché, spesso, si finisce col rimanere delusi. In un rapporto a due c’è sempre un carico di aspettative. C’è quasi sempre a speranza che la storia funzioni, che l’altro non ci abbandoni e che le cose vadano secondo i piani.

Secondo gli esperti, si finirebbe col dare troppa importanza alla cornice e non alla sostanza delle cose. In amore è fondamentale capire che è impossibile pensare di poter programmare la vita di due persone, come è impensabile che l’altro agisca secondo il nostro disegno di coppia ideale. Il nostro immaginario, quasi mai corrisponde a quello dell’altro. Ognuno di noi ha un modo di vedere, di pensare e di percepire le cose che accadono.

Come capire quando l’amore dall’altra parte c’è?

Non è affatto facile comprendere se si ama o fino a che punto si tiene a quella relazione o a quella persona e viceversa. Dopo la fase dell’infatuazione e dell’innamoramento, infatti, subentra una sorta di tranquillità e di affetto, collanti che tengono poi unita la coppia nel tempo avvenire.

Gli esperti sono sempre al fianco delle persone in cerca di risposte e di amore e concordano col dire che non è sempre facile comprendere se si ama o meno una persona o se si viene amati in un determinato modo, considerato soddisfacente Per capire se è amore, infatti, ci vuole del tempo, ampia riflessione e uno sguardo analitico su di se e sul partner.

L’abitudine:

Trovare la forza di abbandonare chi ci fa soffrire
Trovare la forza di abbandonare chi ci fa soffrire

E’ importante capire quanto l’abitudine possa influire su quel legame e quanto invece l’affetto e il bene siano presenti. Bisogna analizzarsi e analizzare il partner con occhio critico, senza sconti. Bisogna cercare la verità con piccoli gesti e senza pretendere risposte a cui è difficile dare una risposta senza una accurata riflessione personale