“Via la patente a chi guida mentre usa il cellulare”. A dirlo il primo dirigente della Polizia stradale Santo Puccia che ha chiesto alla commissione Trasporti di aumentare le sanzioni per contrastare le gravi violazioni commesse al volante, soprattutto per via dell’utilizzo del cellulare alla guida.

“La modifica normativa che pone la possibilità di procedere alla sospensione e quindi contestualmente al ritiro della patente già alla prima violazione – ha sottolineato Santo Puccia – è di grande aiuto dal punto di vista della prevenzione e per educare in maniera più efficace gli utenti della strada”.

Insomma, ricordiamo che secondo il codice della Strada gli utenti della strada devono comportarsi in modo da non costituire pericolo o intralcio per la circolazione ed in modo che sia in ogni caso salvaguardata la sicurezza stradale.

Ricordiamo anche che negli ultimi anni sono nettamente aumentati gli incidenti in strada a causa dell’utilizzo di cellulari alla guida, una situazione che a lungo andare potrebbe aggravarsi ulteriormente se non si prendono le giuste precauzioni.