Perché cercare di cambiare una persona è sbagliato? Soprattutto in amore?

Le relazioni nascono senza un perché ma di solito tendono a finire o a proseguire per via di variabili mutabili o immutabili.

Se una persona non piace, se i suoi atteggiamenti non convincono, gli esperti consigliano di troncare subito il rapporti, poiché le persone non cambiano e cercare di farlo è una forzatura per voi e verso loro.

Quando il cambiamento è possibile?

Il cambiamento è possibile solo ove le cose possano migliorare. In questo caso, il partner non chiamato a cambiare se stesso ma a migliorare e a smussare quei suoi lati del carattere che non lo aiutano a socializzare, ne in coppia e ne al di fuori e portano l’individuo ad avere situazioni difficili da gestire.

Se una persona ha subito dei traumi, grandi o piccoli, il cambiamento può aiutare al superamento degli stessi e a vivere una vita migliore.

La psicologia di chi vuol cambiare gli altri:

Nessuno può e nessuno ha il diritto di pretendere di cambiare gli altri. Quando in una coppia, uno dei due vuole cambiare l’altro, è bene valutare ogni situazione e cercare di capire se non è il caso di passare oltre e di cercare chi ci apprezza veramente per quello che siamo. Chi vuol cambiare gli altri è perché tende a proiettare sull’altro lo stereotipo che vorrebbe.

Gli esseri umani idealizzano sempre l’altra metà e spesso questa idea tende a vivere anche dopo aver incontrato la propria metà, che di solito è molto lontana dall’ideale manifestato nella mente.

Oggi vi consigliamo uno dei libri più letti del momento. Utile per ogni situazione e sulle relazioni umane:

CLICCA QUI E SCARICALO:
https://amzn.to/3s1JwJk

Cambiare se stessi per vedere il cambiamento:

Chi vuol vedere il cambiamento deve iniziare per primo a farlo. L’altro non cambierà se il partner agirà sempre allo stesso modo. Il partner non agirà in modo diverso se turbato sempre dagli atteggiamenti ripetuti.

E TU NON SEI ANCORA ABBONATO AD AMAZON PRIME?

PROVALO. CLICCA QUI E INIZIA A BENEFICIARE DEL SERVIZIO AMAZON PRIME. VIDEO, LIBRI MUSICA, VELOCITÀ’ E TANTO ALTRO. ISCRIVITI E’ GRATIS

L’amore e la dipendenza affettiva:

La dipendenza affettiva è qualcosa di negativo in una coppia e spesso, dietro la dipendenza c’è una fore volontà di voler cambiare o assoggettare l’altro.

L’amore vive di amore, la dipendenza invece è solo egoismo, egocentrismo e arroganza. L’amore vero vive di leggerezza, di completa fiducia nell’altro. La dipendenza è qualcosa che dura meno, che non è permanente, che fa stare male e che fa sentire legati e deboli, invece il vero amore rende forti tutti, più sicuri anche nella vita di tutti i giorni.

Quando la coppia funziona:

Una coppia che funziona, che sta bene che vive in armonia si rispetta, si ama. Nessuno dei due tenta di cambiare l’altro, ne nell’aspetto fisico e tanto meno nel carattere.

Partner incline al tradimento? Come riconoscere i segnali
Partner incline al tradimento? Come riconoscere i segnali

All’interno di una coppia armonica c’è ascolto, c’è rispetto e c’è tanta voglia di fare felice l’altro. Una coppia che funziona ha abitudini sane, fa tutto insieme, non si separa mai o quasi mai, preferirebbe l’altro alla compagnia di chiunque altro. Le coppie che stanno bene ridono, sono complici, si tengono per mano e stanno male l’uno senza l’altro. Le coppie felici condividono tutti i momenti più importanti della vita insieme, si confidano sono amici e si cercano anche con le mani. Il contato visivo e corporeo delle coppie felici è visibile agli occhi di chiunque. Queste coppie sono destinate a stare bene insieme, a formare un unico fulcro dell’amore.