Pensioni. Arriva lo scivolo per lasciare il lavoro 7 anni prima, ecco come

Novità nel mondo delle pensioni, adesso è possibile lascare il lavoro prima andando in pensione anche 7 anni prima della data stabilita. Ma come si fa e soprattutto, chi può farlo?

Secondo e ultime novità che giungono dal governo Centrale, pare che, in presenza di un accordo sindacale, i lavoratori più anziani potrebbero andare via già a 60 anni e non 67 come avviene di norma. Si tratta di uno scivolo per la pensione, che si inserisce nella revisione degli attuali contratti di solidarietà espansiva poco utilizzati dalle imprese. A prevederlo, un emendamento dei relatori di maggioranza al decreto legge Crescita che è già anche approdata pochi giorni fa in aula alla Camera.

Le aziende potranno presto chiedere di stipulare questi contratti di espansione al ministero del Lavoro insieme con i sindacati nell’ambito dei processi di reindustrializzazione e riorganizzazione del personale.

Come riporta anche Fanpage.it, se il lavoratore è vicino alla pensione anticipata «il datore di lavoro versa anche i contributi previdenziali utili al conseguimento del diritto, con esclusione del periodo già coperto dalla contribuzione figurativa a seguito del licenziamento.

Author: SDS

Share This Post On