Attualità

Pensioni. A settembre arriveranno le quattordicesime non pagate

Il 2 luglio scorso c’è stato il pagamento delle quattordicesime per alcune categorie di pensionati. Tuttavia, non tutti quelli aventi diritto sono riusciti a percepire l’assegno e secondo le ultime notizie a settembre verranno pagati i restanti assegni.

Al momento è stato calcolato che i pagamenti della pensione di quattordicesima avvenuti nel mese di luglio sono ammontati ad oltre 3 milioni e 280mila euro e settembre ne saranno corrisposti ulteriori 48mila euro per tutti gli altri. La notizia arriva dopo che molti si erano lamentati del mancato pagamento di alcune pensioni agli inizi di questo mese. Piergiorgio Carrer, Spi Cgil Venezia, ha riferito alla stampa di aver scritto all’Inps per il grosso disguido causato -visto il mancato versamento di migliaia di quattordicesime ai pensionati, a luglio, così come doveva essere per gli aventi diritto. “Finalmente – dice -abbiamo avuto risposta. Raccomandiamo massima attenzione anche qualora non ci sia stato il versamento della quota stessa negli anni precedenti. Con una verifica possiamo stabilire se è presente il diritto, e recuperarlo anche retroattivamente”.

Insomma, pare tutto bene quel che finisce bene. La quattordicesima i pensionati, viene erogata in automatico dall’Inps ma nel caso in cui l’Ente non dovesse conoscere la condizione reddituale del beneficiario è necessario farne richiesta. Ricordiamo che la quattordicesima spetta a coloro che perfezionano il requisito anagrafico richiesto dal 1° agosto (per la Gestione privata ed Enpals) o dal 1° luglio (per le Casse pensionistiche della Gestione pubblica) al 31 dicembre 2018 e ai soggetti divenuti titolari di pensione nel corso del 2018, sempre a condizione che rientrino nel limiti reddituali, la somma sarà, come di consueto, attribuita d’ufficio con la rata di dicembre 2018. Secondo i dati, Le regioni dove è avvenuto il più alto numero di quattordicesime sono la Lombardia (470mila), la Sicilia (327mila), la Campania (313mila).

Anche per il mese di settembre, Pensioni, l’importo medio degli assegni della quattordicesima per i pensionati sarà almeno di 500 euro con valori che vanno da un minimo di 336 euro ad un massimo di 655,20 euro a seconda dei contributi versati.

Coloro che non ricevano la quattordicesima e ritengano di averne diritto possono, in ogni caso, presentare apposita domanda di ricostituzione on line, attraverso il sito internet dell’Istituto, www.inps.it, se in possesso delle seguenti credenziali di accesso: (Sistema pubblico Identità Digitale), CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

In alternativa, possono rivolgersi a un patronato. Come di consueto, le Strutture territoriali provvederanno ad esaminare le domande e, qualora spettante, ad attribuire la somma sulla prima rata utile di pensione.

Fonte Inps

notizie

Condividi
Scritto da
notizie

Post recenti

“Se decidi di innamorarti di me” di Sabita Esposto

https://youtu.be/vXjd9KoYdak Se decidi di innamorarti di me, prendi i miei lati oscuri e riempili di…

2 settimane ago

Tienimi per mano, la meravigliosa poesia di Hermann Hesse

https://youtu.be/5brKx9m1E6Q Tienimi per mano di Hermann Hesse sulla bellezza di amare. Hermann Hesse (Calw, 2…

2 settimane ago

“Se tu mi dimentichi” letta da Paolo Rossini

"Se tu mi dimentichi" di Pablo Neruda, letta da Paolo Rossini Poesia di Pablo Neruda,…

3 settimane ago

Giacomo Leopardi, Canto notturno di un pastore errante dell’Asia

Non bastano le parole: incanto, meraviglia, sublime poesia, recitazione incredibile. Potremo più godere di simili…

1 mese ago

La società ci vuole a tutti i costi in coppia?

La società ci vuole a tutti i costi in coppia? Decidiamo di avere una relazione…

6 mesi ago

Per le donne forti è più difficile trovare l’amore?

Per le donne forti è più difficile trovare l'amore? Stereotipi a parte, perché alcune donne…

6 mesi ago