Pasolini: ‘Chi pretende la libertà, poi non sa cosa farsene’

Lo scrittore e regista Pierpaolo Pasolini in una intervista disse: ‘Io so questo, chi pretende la libertà, poi non sa cosa farsene’… Le risposte di Pasolini sono sempre state brevi ma intrise di forte contenuto emotivo e relazionale.

Il poeta e regista italiano, nel corso della sua vita ha saputo comunicare sentimenti di amore, odio, passione, gioia, attraverso i suoi capolavori, su set e su carta.

Parlare di libertà è importante per poter capire cosa ci si aspetta esattamente da essa. Essere liberi, decidere di essere soli e liberi è felicità alla fine o tristezza’ Ecco l’autore si interrogava su cosa potesse portare la libertà, insieme a tutte quelle conseguenze che un uomo è costretto a pagare per averla.

leggiamo alcune frasi dell’autore per imparare a conoscerlo meglio:

“L’uomo tende a addormentarsi nella propria normalità, si dimentica di riflettersi, perde l’abitudine di giudicarsi, non sa più chiedersi chi è. È allora che va creato artificialmente, lo stato di emergenza: a crearlo ci pensano i poeti. I poeti, questi eterni indignati, questi campioni della rabbia intellettuale, della furia filosofica”…

“Io sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati. Grave colpa da parte mia, lo so! E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa, di considerarla quasi una virtù”…

Il poeta e scrittore italiano Pier Paolo Pasolini è nato a Bologna il 5 marzo 1922 ed è morto a Roma il 2 novembre 1975. Pasolini, nel corso della sua memorabile carriera è stato un poeta, scrittore, regista, sceneggiatore, drammaturgo e giornalista italiano. Pasolini, grazie ai suoi capolavori è considerato tra i maggiori artisti e intellettuali del XX secolo.

Pasolini 'Bisogna essere molto forti per amare la solitudine'

Attento osservatore dei cambiamenti della società italiana dal secondo dopoguerra sino alla metà degli anni settanta nonché figura a tratti controversa, suscitò spesso forti polemiche e accesi dibattiti e per i forti giudizi…Per saperne di più continua a leggere qui

Loading...

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On