Oriana Fallaci e i sentimenti: ‘Tra uomo e donna ciò che chiamano amore è una stagione’

“Tra un uomo e una donna ciò che chiamano amore è una stagione. E se al suo sbocciare questa stagione è una festa di verde, al suo appassire è solo un mucchio di foglie marce”. Con queste parole la scrittrice Oriana Fallaci si affaccia alle relazioni umane ed esprime il suo punto di vista con un pensiero forte e chiaro.

Nonostante la crudezza delle sue parole e il pensiero, Oriana Fallaci non  odiava gli uomini, ma ne amò solo uno nella sua vita da scrittrice e giornalista, Alexandros Panagulis. Panagulis il rivoluzionario greco, lo conosciamo perché si dice che il 13 agosto 1967 attentò, senza riuscirci, alla vita del colonnello Geōrgios Papadopoulos, il militare a capo del colpo di Stato che dall’aprile del 1967 fino al luglio 1974 impose alla Grecia una dittatura militare anticomunista. Che dire, una donna forte ma passionale che cercava la forza in ogni cosa. Una donna che è stata capace di predire il futuro e le azioni umane grazie ai suoi scritti.

Avere trent'anni significa... Il pensiero di Oriana Fallaci

“La vita è una condanna a morte. E proprio perché siamo condannati a morte, bisogna attraversarla bene, riempirla senza sprecare un passo, senza temer di sbagliare, di romperci, noi che siamo uomini, né bestie né angeli, ma uomini”.

Oriana veniva definita, anche nelle relazioni, una donna che “amava andare controcorrente, ma sola”, che non si arrendeva di fronte a nulla, che non contemplava da lontano le catastrofi accidiosamente, ma che aveva la temerarietà impudica e spavalda di affrontarle e la pretesa romanticamente folle di abbatterle.

Oriana Fallaci è stata una scrittrice e giornalista italiana. E’ nata a Firenze il 29 giugno 1929 ed è morta a Firenze, 15 settembre 2006. Partecipò giovanissima alla Resistenza italiana e fu la prima donna italiana ad andare al fronte in qualità di inviata speciale. Durante gli ultimi anni di vita fecero discutere le sue dure prese di posizione contro l’Islam, in seguito agli attentati dell’11 settembre 2001 a New York, città dove viveva. Come scrittrice, con i suoi dodici libri ha venduto circa venti milioni di copie in tutto il mondo…Continua a leggere qui

Author: SDS

Share This Post On