Non esprimere le proprie emozioni fa male al sistema immunitario

Esprimere le proprie emozioni è fondamentale per liberarsi e stare meglio. Esprimere i sentimenti, le paure, le gioie e l’amore è importante sia per la salute mentale e per la tranquillità emotiva, che per la salute corporea. Infatti, è stato dimostrato che reprimere i propri sentimenti fa malissimo a tutto il sistema immunitario.

Esprimere i propri sentimenti vuol dire riuscire a dare voce alle proprie emozioni, a quello che si prova e si sente nei confronti di un’altra persona un avvenimento, una situazione. Tuttavia non tutti ci riescono per i diversi motivi, come ad esempio, la paura di mostrarsi, di mostrarsi deboli e di fallire.

È stato dimostrato che sono maggiormente gli uomini a soffrire di tale ritrosia e della difficoltà di aprirsi e di parlare di argomenti sentimentali, amorosi, affettuosi, romantici o che implicano delle emozioni forti, passionali, sia positive che negative. È stato anche dimostrato che sono maggiormente gli uomini, rispetto alle donne, a soffrire di tale ritrosia e della difficoltà di aprirsi e di parlare di argomenti sentimentali.

Per ciò che concerne più specificatamente le eventuali alterazioni nel funzionamento del Sistema Immunitario nella negazione dei sentimenti personali ,Guilbaud e collaboratori nel 2003 hanno dimostrato alcune evidenze empiriche che dimostrano come in alcuni esseri umani con grande difficoltà a descrivere e a riconoscere le emozioni o a mostrare i propri sentimenti, si osserverebbe un pattern di risposta altamente negativa e considerata simile a quella di soggetti esposti a stress cronico, caratterizzato da problemi legati all’iperattivazione del circuito dei linfociti Th-2, all’ipoattivazione del circuito Th-1, e all’aumento nella produzione di citochine di tipo 2.

Insomma, stare zitti o non fare gesti per fare emergere il propio stato d’animo fa male. E’ bene essere riservati ma a volte è meglio emergere per non rischiare di essere letteralmente travolti dai sentimenti repressi. Non esprimere ciò che si prova fa male anche all’autostima, che tenderà ad abbassarsi, alle relazioni con gli altri, che non capiranno mai chi hanno di fronte. Alla propria vita che non cambierà mai senza nessun passo in avanti. Gli affetti potrebbero allontanarsi per la paura di non essere ricambiati o per avere l’impressione di essere tirati fuori dalla vita di una persona incapace di dimostrare o d esternare i propri sentimenti.

Non esprimere le proprie emozioni fa male al sistema immunitario

Insomma, bisogna cacciare tutto ciò che si prova e che si ha dentro per purificarsi e per aprirsi agli altri. Anche e soprattutto la sofferenza, va espressa, condivisa, fatta vedere. Mostrarsi agli altri aiuta anche ad essere più forti e ad affrontare il fardello dei problemi e delle emozioni forti. Le reazioni d’ansia e di paura sono percepibili prima di tutto a livello fisico, con la sudorazione aumentata, il respiro corto, il battito accelerato Ogni emozione repressa si ripercuote sul fisico.