Alda Merini ha toccato e continua a toccare il cuore di tutti con le sue poesie e le sue frasi ricche di significato e amore. In un verso, però oggi ci viene in mente tutto il dolore per un amore o un affetto che manca e fa soffrire gli animi in cerca di attenzioni vere e sincere. “Di notte mentre dormo o tento di dormire con le mie mani calde io tocco le lenzuola e vorrei una presenza che mi colmasse il cuore. Invece è solo buio”.

Alda Merini ci invita proprio alla riflessione sulla solitudine a causa della perdita di una persona importante nella propria vita o alla ricerca di una presenza che possa colmare il vuoto e la tristezza.

SE AMATE GLI SCRITTI DELLA POETESSA ALDA MERINI O ANCORA NON AVETE AVUTO L’OCCASIONE DI CONOSCERLA A PIENO CLICCATE QUI E SCARICATE IL TESTO

CLICCA QUI E INIZIA A LEGGERE

Ma chi era Alda Merini? E perché le sue opere sono così speciali, tanto da essere sempre di grande attualità e insegnamento per tutti? Alda Merini, ha incantato con le sue creazioni letterarie, tanto da essere definita una delle migliori scrittrici degli ultimi tempi. Leggiamo alcuni suoi versi:

“Le persone capitano per caso nella nostra vita, ma non a caso. Spesso ci riempiono di insegnamenti. A volte ci fanno volare alto, altre ci schiantano a terra insegnandoci il dolore… donandoci tutto, portandosi via tutto, lasciandoci niente”…

Alda Giuseppina Angela Merini è nata a Milano il 21 marzo del 1931 e si è spenta sempre a Milano il 1º novembre del 2009. Merini è stata nella sua vita una poetessa, aforista e scrittrice italiana amata in tutto il mondo.

La Giornata mondiale della poesia, il ricordo di Alda Merini

Curiosità sull’autrice:

Dopo aver terminato il ciclo elementare con voti molto alti, frequenta i tre anni di avviamento al lavoro presso l’Istituto “Laura Solera Mantegazza” in via Ariberto a Milano tentando di essere ammessa al Liceo Manzoni, ma non riesce in quanto non supera la prova di italiano…Continua  qui