Maturità, il ministro Bussetti vieta shorts, infradito e cellulari

Manca poco al tanto atteso e temuto esame della maturità 2019. Quest’anno il ministro per l’Istruzione Marco Bussetti ha deciso di impartire regole più dure per gli studenti. Durante l’esame, infatti, sarà vietato agli alunni presentarsi con pantaloncini corti, infradito cellulare e tutto il tipo di abbigliamento che non si addice ad un esame scolastico.

E’ assolutamente vietato portare i telefoni con sé, se si viene sorpresi con uno smartphone, si viene espulsi”. Ecco le prime dichiarazioni del ministro dopo la sua decisione.

Bussetti inoltre ha spiegato che è necessario avere a scuola un abbigliamento decoroso dando anche qualche consiglio per i più indecisi su come presentarsi: “Come consiglierei di vestirsi alla maturità? In modo comodo. Ai maschi suggerirei di indossare una camicia di cotone, visto il caldo”.

Ricordiamo che il 19 giugno inizieranno gli esami con la prima prova del tema di italiano. Ci sono delle novità da quest’anno che riguarderanno in particolare le tipologie delle tracce. Sono sempre 7, come gli anni scorsi, ma le tipologie sono solo 3: 2 tracce sono di analisi del testo, 3 tracce invece sono dedicate al tema argomentativo, mentre al tema di carattere generale sono riservate due diverse tracce. Come al solito lo studente deve sceglierne una.

La vera novità però ci sarà il giorno dell’orale, quando il candidato dovrà pescare una busta chiusa dove al suo interno troverà un’immagine. Da questa figura inizierà il colloquio, il giovane dovrà spiegare cosa vede e cosa gli rappresenta la figura trovata.

Loading...

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On