Seleziona una pagina

Mancanza di fiducia nelle relazioni. E voi vi fidate del partner? Oggi ci occupiamo di un tema molto delicato, quello della fiducia, un qualcosa di raro valore e intangibile.

La fiducia in un rapporto amoroso è un elemento fondamentale per i due e per la stabilità della coppia. In mancanza di un ingrediente così importante la relazione difficilmente reggerà. Oggi, sono molte le persone, che ammettono di avere ancora dei problemi a fidarsi ciecamente del partner e questo, per via di recenti e continuate delusioni, che in qualche modo, hanno fatto perdere fiducia.

La coppia può affrontare periodi belli ma anche brutti ma la mancanza di fiducia potrebbe rivelarsi fatale per qualsiasi rapporto.

Secondo la psicologia di coppia, i problemi di fiducia dipendono soprattutto da un livello personale legato all’autostima o da complessi irrisolti della persona singola. Per esempio gli individui molto gelosi e possessivi, possono faticare a concedere fiducia perché subentrano dinamiche inconsce che impediscono loro di lasciarsi andare completamente.

La fiducia, inoltre ha bisogno di tempo e non è immediata. In alcuni casi non arriva mai. Fidarsi significa riporre in lui la propria fiducia, spesso confusa con le aspettative, che tuttavia sono un’altra cosa. La fiducia in amore rappresenta il collante della relazione perché senza di essa è molto difficile far durare la coppia. La fiducia cresce.

Il motivo per cui fatichiamo a dare fiducia è spesso il timore, più o meno manifesto, di essere deluse, tradite, imbrogliate. Bisogna innanzitutto partire dal presupposto che in una qualunque relazione non esiste e non esisterà mai la certezza assoluta che l’altro sarà sempre con noi.

Per costruire un rapporto di fiducia ci vuole prima di tutto: 

Fedeltà:

Essere fedele nei confronti di una persona significa esserlo su tutti i livelli. Ciò implica sia una fedeltà fisica che emotiva. L’amore occupa un luogo di rilievo e la fedeltà è tipica dei più intelligenti, secondo le parole di Rodolfo Llinás un neuroscienziato colombiano che ha dedicato la maggior parte della sua vita allo studio del cervello. Secondo i suoi studi sul cervello, Llinás dice che la struttura intellettuale è basata sulla sfera emozionale. Prima l’emozione, poi la ragione.

Responsabilità:

Il primo passo importante quando viene rotta la fiducia e ci sono problemi nella coppia, è ammettere di avere la responsabilità per quello che è successo; assumersi la responsabilità di quello che è accaduto senza pretendere di trovare una ragione valida per giustificare la propria azione; ma dimostrare di aver rotto un accordo e di esserne responsabili.Dire esplicitamente la parola “Scusa”, che può essere considerata una semplice parola ma, in situazioni come queste, può fare davvero una grande differenza, perché ci mette nella condizione di comunicare che siamo davvero consapevoli di quello che è successo.

Si può riconquistare la fiducia in coppia?

Riuscire a perdonare e credere ancora e volersi fidare non è sempre facile. Il perdono richiede tanta maturità, spirito di autocritica e sano e vero pentimento. In assenza di ciò è impossibile poter pensare di perdonare. Colui che perdona, secondo gli psicologi non è mai il debole ma la parte forte e capace di reagire alle difficoltà. La capacità di resilienza aiuta ad elevare la persona e qualunque rapporto. Perdonare però non è facile nemmeno se la voglia di concederlo è tanta.

E' giusto dare una seconda opportunità a chi ha sbagliato?
E’ giusto dare una seconda opportunità a chi ha sbagliato?

Il perdono può essere richiesto a causa di una lite, di un torto fatto alla persona amata o di un tradimento. Quando una persona viene tradita, viene denudata delle sue certezze e il mondo di sicurezze che aveva creato su quella persona, cade come un castello di carte alla prima folata di vento. La fiducia è qualcosa che va guadagnata giorno per giorno e qualcosa che anche se costruita in tanti anni, può cedere da un momento all’altro.