L’insegnamento di Carlos Ruiz Zafón: ‘I cuori infranti possono rompersi solo una volta’

“Sai qual è il bello dei cuori infranti?” Domandò la bibliotecaria. Scossi la testa. “Che possono rompersi davvero soltanto una volta. Il resto sono graffi”.

Con queste parole lo scrittore spagnolo Carlos Ruiz Zafón, in uno dei suoi testi parla in queste righe delle relazioni e in particolar modo delle rotture. Da qui un pensiero giunge a noi, quello delle storie finite e di come i cuori si spezzano. In queste poche righe però l’autore lancia un messaggio di speranza e spiega come una volta finito un grande amore il cuore si riprenda e rivive piano piano. Il dolore per la fine di un amore non andrà di certo mai via ma un cuore infranto prima o poi deve trovare il coraggio di rialzarsi e riprendersi, di tornare a battere alla vita.

Il nostro pensiero sulle relazioni è che quando una storia finisce a soffrire è anche il corpo non solo l’anima, lo stomaco e il cuore, che si rompe in piccoli pezzi. Un cuore che però continua a battere e che prima o poi smetterà di saguinare per il dolore di una relazione finita.

Secondo gli esperti, la fine di una relazione è un’esperienza fortemente emotiva e talvolta può causare anche malessere fisico e senso di stanchezza. E’ un lutto da elaborare in tutti i sensi, ma non un lutto vero, un lutto dell’anima che colpisce dritto al cuore di chi viene lasciato o si trova costretto a lasciate. Gli specialisti spiegano che il cuore soffre molto, l’anima e tutto il resto. Ci si sente di nuovo vulnerabili, esposti al mondo esterno, soli e abbandonati e si ha paura di cominciare una nuova storia e soprattutto si teme di non riuscire più a vivere senza il partner.

Essere lasciati rende vulnerabili e anche una semplice cena con gli amici può diventare un’esperienza terribile. In alcuni sale una certa sorta di ansia nel sentirsi scoperti davanti agli altri. Le persone che chiudono in maniera sofferente una relazione devono affrontare una serie di stati d’animo che vanno dalla paura, all’odio, al risentimento, al timore. Con queste parole l’autore in qualche modo ci rincuora e ricorda che anche il cuore più afflitto prima o poi smetterà di piangere e una volta rimarginate le ferite sarà così forte, tanto da non aver più paura di soffrire, perchè il vero amore una volta finito non torna più e quello che viene dopo è una nuova forma di amore.

“Si ama davvero una sola volta nella vita, Julián, anche se non ce ne rendiamo conto”…

L'insegnamento di Carlos Ruiz Zafón, 'I cuori infranti possono rompersi solo una volta'

“Le donne, con rare eccezioni, sono più intelligenti di noi o, perlomeno, più sincere con se stesse rispetto a ciò che vogliono. Che poi te lo facciano sapere è un altro paio di maniche. La femmina è un enigma della natura. È una babele, un labirinto”.

Ricordiamo che Carlos Ruiz Zafón è uno scrittore spagnolo. Autore di successo mondiale, vive dal 1993 a Los Angeles, dov’è impegnato nell’attività di sceneggiatore. Collabora regolarmente con le pagine culturali di El País e La Vanguardia. Tradotte in oltre quaranta lingue, le sue opere hanno conquistato milioni di lettori e numerosi premi nei cinque continenti. Ha iniziato la sua carriera nel 1993 con una serie di libri per bambini e ragazzi, tra cui Il principe della nebbia..Continua a leggere qui su Wikipedia

Author: SDS

Share This Post On