‘La tua vita è la tua vita. Sappilo finché ce l’hai’… 25 anni fa moriva Bukowski

‘La tua vita è la tua vita. Sappilo finché ce l’hai’. Sono passati già 25 anni dalla morte del celebre autore del “realismo sporco”  Charles Bukowski.  Il poeta maledetto, morto all’età di 73 anni il 9 marzo del 1994 a Los Angeles, è però ancora vivo nel cuore di tutti i suoi fan grazie ai sui scritti.

Stiamo parlando di un poeta di altri tempi, che però sapeva parlare di temi importati e attualissimi, pur utilizzando un linguaggio a tratti rozzo ma pieno di significato. Uno scrittore dagli hobby ‘disdicevoli’, come la passione per l’alcol e per le donne, Bukowski ha sempre saputo raccontare  la verità  della crudezza della vita, anche attraverso poche righe.

Nei suoi testi, parla molto delle sue passioni, soprattuto dei gatti e delle donne. Alle donne, infatti Bukowski ha dedicato un intero romanzo dal titolo “Women”. Per il poeta maledetto le donne sono state una costante nella sua vita, sia in bene che in male.

“Tutto si riduce all’ultima persona a cui pensi la notte, è lì che si trova il cuore”…

Tuttavia, pare che il suo vero e grande amore fu solamente Jane Cooney Baker, donna che non sposò e che morì nel 64 lasciando un grande vuoto nel cuore e nella vita del poeta.

'La tua vita è la tua vita. Sappilo finché ce l’hai'... 25 anni fa moriva Bukowski

Ricordiamo che il celebre scrittore statunitense Henry Charles “Hank” Bukowski è nato Heinrich Karl Bukowski il 16 agosto 1920 ed è morto a Los Angeles, il 9 marzo 1994. La corrente letteraria a cui spesso viene associato è quella del realismo sporco…Continua a leggere qui

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On