Innamorarsi è facile, amare dopo è più difficile. Ecco perché

Incontrare una persona e innamorarsi nel giro di poche ore può essere davvero facile. Questo perché, spesso veniamo colpiti dall’aspetto fisico, dalla voce, dai suoi modi, anche dalla nostra stessa voglia di metterci in gioco e di lasciarci andare. Il difficile però viene dopo, quando la fase euforica si è assopita…

Fatto è, che innamorarsi passando qualche ora con qualcuno è possibile, quello che viene dopo invece è più difficile. Infatti, gli esperti, hanno spiegato che la fase dell’innamoramento è ben gestita e piacevolmente accolta, il difficile però  viene dopo, quando bisogna continuare ad amare una persona anche dopo che è passata la fase euforica del momento. La fase dell’innamoramento, della novità, di quella sensazione di avere le farfalle nello stomaco è intensa, ma passeggera. Infatti, dopo la passione e la voglia di stare insieme, arriva la monotonia e il capire come unire e incastrare due vite, speso totalmente diverse.

Secondo le indagini, si tratta di un periodo breve che dura all’incirca 6-9 mesi, in cui avviene una fusione totale con il partner ed è caratterizzata dall’attrazione irresistibile e quasi indistruttibile. Durante questa fase il partner appare irresistibile, amabile e unico agli occhi di chi sta subendo questa fase. E’ quasi come essere sotto l’effetto di una droga per gli esperti. In altre parole, si tende vivere in uno stato alterato di coscienza, di eccitazione costante del corteggiamento dettati dagli alti livelli di alcuni neurotrasmettitori, come la dopamina, ma anche di testosterone e feromoni, in un mix di passioni e istinti che alterano le normali funzioni cognitive del cervello.

L’amore dunque, nonostante tutto però,  ci cambia davvero, anche nella fase iniziale. infatti, secondo uno studio pubblicato dalla rivista scientifica Frontiers in Human Neuroscience, una persona innamorata ha una connettività cerebrale più alta in quella regione del cervello associate con la ricompensa, la motivazione, la regolazione delle emozioni e la cognizione sociale.

Innamorarsi è facile, amare dopo è più difficile. Ecco perché

Tuttavia, questo non vuole dire che la fase dell’innamoramento è da vivere in maniera superficiale, anzi. Questo momento è molto importante per la formazione di un legame o può essere solo la breve parentesi di un bel periodo passato con un’altra persona. Infatti, molto, anzi quasi sempre questa fase con l’esaurirsi cancella anche i sentimenti e la storia piano piano si sgretola, questo perché la fase dell’innamoramento non è vero amore a volte e questo porta poi delusione nella coppia per una fine improvvisa della relazione a metà del suo percorso di conoscenza.

Amare davvero, però, anche passata la fase “calda” ricordiamo, che è qualcosa di gioioso di grande che solo il cuore puro e libero può sentire. Quando due persone si amano lo si percepisce e tutta cambia. Lo si sente è energia pura e anche se non tutti vogliono ammetterlo è così. Non tutte le persone che stanno insieme, che si sposano o che convivono provano davvero questo sentimento così forte. Spesso le persone che si amano alla follia sono proprio le stesse che purtroppo non sono destinate a stare insieme.

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On