Consigliati

Inizia con un caffè e finisce in terapia. Come lasciarsi in maniera pacifica

Una frase che fa riflettere riguardo l’inizio e la fine di una relazione è la seguente:

Di solito si inizia con un caffè e si finisce con l’andare in terapia per superare la rottura”. Purtroppo, la maggior parte delle relazioni non supera i tre anni poiché ad un certo punto in una storia possono subentrare problemi, incomprensioni, reazioni contrastanti e anche la fine dell’amore da una o da entrambe le parti.

Superare la fine di un rapporto non è facie, pertanto a volte sarebbe meglio imparare a capire come poter meglio affrontare la crisi e una chiusura per evitare problemi vari.

Quando una relazione finisce, è difficile che si possa stare subito bene, a meno che la situazione non migliori notevolmente dopo l’allontanamento da qualcosa o qualcuno di altamente negativo. Solitamente, all’interno della coppia, c’è sempre una persona che sta più male dell’altra dopo la fine di una relazione amorosa. Di solito essere lasciati o lasciare non è mai facile e spesso, questo porta la persona a soffrire.

Essere lasciati è sempre un evento traumatico, un vero e proprio lutto che la persona abbandonata si troverà a dover affrontare. Nello specifico, secondo gli esperti, il dispiacere causato dalla fine di un rapporto di amore importante è vissuto come un vero e proprio trauma. 

La sofferenza amorosa, infatti, coinvolge anche il fisico causando una serie di sensazioni tipiche, che vanno appunto dal mal di stomaco alla difficoltà a dormire, alle crisi di ansia. Secondo gli psicologi, oltre ad un calo mentale e della felicità si ha anche un vero e proprio indebolimento del sistema immunitario. Essere lasciati o lasciare significa dover dire addio alla persona amata, alla relazione sui cui si era investito tempo e sentimenti. Chiudere una storia di solito porta dietro tutta una serie di problematiche che portano ad una inevitabile sensazione di sofferenza.

Spesso, le persone, quelle che hanno più difficoltà a ricominciare possono anche dover ricorrere all’aiuto di un esperto. Chiedere aiuto e conforto non è mai sbagliato, tuttavia sarebbe meglio imparare a lasciarsi, oltre che ad amarsi in modo sano e rispettoso. Se le persone si lasciassero in maniera più armoniosa e meno conflittuale ci sarebbe anche la possibilità di ricominciare ad uscire prima con qualcuno e a ricominciare a star bene.

E’ stato dimostrato, che le persone che chiudono in maniera sofferente una relazione, devono affrontare una serie di stati d’animo che vanno dalla paura, all’odio, al risentimento, al timore. Un cocktail di emozioni forti che talvolta mettono a dura prova anche il nostro sistema immunitario. Per tale motivo, sarebbe meglio imparare a comunicare con l’altro, ad ascoltasri ma soprattutto ad ascoltare.

Serena Di Sisto

Condividi
Scritto da
Serena Di Sisto

Post recenti

E’ possibile mantenere l’amicizia con un ex?

E' possibile mantenere l'amicizia con un ex? Non stiamo parlando del rapporto di semplice comunicazione…

1 giorno ago

Se vuoi costruire relazioni sane smetti di fare questi errori

Se vuoi costruire relazioni sane smetti di fare questi errori, errori che potrebbero compromettere anche…

4 giorni ago

Un tempo sarebbe stato facile amarmi

Un tempo sarebbe stato facile amarmi...Oggi parliamo di sentimenti e di cuori infranti, quelli che…

7 giorni ago

Se mi innamoro di un amico. Cosa fare?

Se mi innamoro di un amico/a. Cosa fare? Questa è la tipica domanda che le…

1 settimana ago

La paura di restare soli crea rapporti infelici?

La paura di restare soli crea rapporti infelici? Cosa sta accadendo alle società di oggi…

1 settimana ago

Quando si litiga in coppia. Di chi è la colpa?

Quando si litiga in coppia, di chi è la colpa? Può sembrare una domanda banale,…

2 settimane ago