Consigliati

Imparare dal mito di Apollo e Dafne. Storia di un amore irrealizzato

Imparare dal mito di Apollo e Dafne. La storia di un amore irrealizzato, oggi ci aiuta a riflettere sulla complessità delle emozioni umane e di come l’uomo, a causa dell’amore, possa perdere ogni senso di logica e raziocinio.

L’amore, ci insegna la vicenda greca, non è per forza ricambiato e non per forza bisogna pretenderlo laddove non c’è dall’altra parte. L’amore tuttavia è un dono e come tale va accolto. La storia di Apollo e Dafne ci invita a riflettere sulle dinamiche relazionali attuali e di come uomo e donna possano reagire.

Allo stesso tempo, la storia ci aiuta anche a meditare sull’importanza dei sentimenti altrui e di come sia necessario, non denigrare gli altri nel loro operato. L’amore arriva ma può anche finire ma non per questo bisogna continuare a pretenderlo dall’altro.

Apollo e Dafne:

La storia di Apollo e Dafne non ha un seguito e non è destinata a nascere, questo a causa dell’ira del dio Eros, che dopo aver conversato, con Apollo, il dio del sole, a seguito di diverse offese mirate a denigrare la bravura del dio dell’Amore, lo porta a compiere un atto di vendetta nei confronti del Dio Apollo.

Dopo una conversazione, Eros decide di colpire con un freccia con la punta in oro Apollo per farlo innamorare perdutamente della bella ninfa Dafne, figlia del fiume Peneo e di Gea. Allo stesso tempo, anche ella viene colpita da Eros con una freccia, ma questa, a differenza di quella diretta ad Apollo, non era d’amore ma di odio, odio verso il dio Apollo.

La bramosia di Apollo:

Dopo essere stato colpito, Apollo si innamora perdutamente della ninfa, che a sua volta invece, inizia a provare sentimenti contrapposti e di odio. Apollo decide inseguirla ovunque e di cercare di persuaderla in ogni modo. Accecato dall’amore tenterà però invano, poiché Dafne non è destinata a lui, il suo cuore non è per lui e i suoi sentimenti non possono essere forzati a cambiare.

Dafne scappa e non accetta l’amore di Apollo:

Un giorno, quando Apollo la vede nei boschi, comincia a correrle dietro per cercare di strapparle un bacio e lei, invece, intimorita dalla sua bramosia amorosa, tenta ad ogni costo di fuggire per cercare di evitare l’attaccodel potente dio del Sole. Dopo essere inciampata, però, Apollo la raggiunge e Dafne per la paura di essere presa decide di invocare i genitori per chiedere aiuto e sfuggire al dio facendo in modo che assuma altre sembianze.

L’albero d’alloro:

I genitori, decidono quindi di tramutarla in un albero di alloro. I piedi di Dafne diventano radici e le braccia e i capelli in rami e foglie. Apollo però, prima che la trasformazione possa essere compiuta, riesce a strapparle un bacio e subito dopo la perde.

Apollo, ancora innamorato di Dafne, inizia a provare affetto anche per l’albero e inizia così a venerarlo. Prederà le sue foglie e ne farà delle corone di alloro da regalare alle persone che meritano stima e abbiano avuto un riconoscimento d’onore.

L’amore non corrisposto:

Questa storia ci fa riflettere sulla complessità degli amori, che non sempre sono corrisposti. Questo malessere sii chiama sindrome di Clerambault e si riferisce all’amore non corrisposto.

Si tratta di una patologia molto complessa che si verifica in alcuni individui. Può manifestarsi in maniera lieve fino a diventare, con il tempo, una vera e propria patologia psichica.

E’ capitato a tutti, almeno una volta nella vita, di innamorarsi di qualcuno o provare un qualche tipo di affetto, per poi non essere corrisposto allo stesso modo.

Scoprire di non essere amato o di non piacere, non è mai un evento positivo nella vita, tuttavia la cosa migliore da fare è rassegnarsi e imparare a comprendere che nessuno può piacere a tutti.

La delusione fa parte della vita e l’amore anche. Non essere ricambiati è qualcosa che accade e che non può essere controllato. Nessuno, infatti, può costringere qualcuno ad amare, succede e basta.

Il tempo aiuta a dimenticare un grande amore?

Apollo, non dimenticherà mai il suo amore per la ninfa e lo trasformerà in devozione e rispetto verso la pianta. Nella vita attuale è possibile, con il tempo, dimenticare per sempre un grande amore? 

Il tempo aiuta a dimenticare un grande amore?

Sono davvero tante le persone, che a seguito della rottura di un rapporto lungo e importante, decidono di andare da uno psicologo per cercare di andare avanti, chiudere con il passato e rimarginare la ferita interiore creatasi.

Quando una storia finisce tutti i sentimenti e i ricordi più belli riaffiorano e la paura di non riuscire più a sorridere e ad amare è molta. Questa narrazione ci aiuta anche a riflettere sull’importanza dello andare avanti e cercare di guarire dopo aver subito una pena d’amore.

Serena Di Sisto

Condividi
Scritto da
Serena Di Sisto

Post recenti

Troppo ‘noi’ o poco ‘noi’. Come trovare l’equilibrio di coppia?

Troppo 'noi' o poco 'noi'. Come trovare l'equilibrio di coppia? a volte è proprio a…

3 giorni ago

Le regole che gli amanti devono seguire per non farsi scoprire

Le regole che gli amanti devono seguire per non farsi scoprire, sono poche ma basilari:…

4 giorni ago

Chi non c’è quando hai bisogno non ci sarà mai…

Chi non c'è quando hai bisogno non ci sarà mai, nemmeno quando non ne avrai…

6 giorni ago

Ognuno va dove vuole andare e perde ciò che vuole perdere…

Ognuno va dove vuole andare e perde ciò che vuole perdere… E' così? Siamo noi…

1 settimana ago

E’ possibile mantenere l’amicizia con un ex?

E' possibile mantenere l'amicizia con un ex? Non stiamo parlando del rapporto di semplice comunicazione…

2 settimane ago

Se vuoi costruire relazioni sane smetti di fare questi errori

Se vuoi costruire relazioni sane smetti di fare questi errori, errori che potrebbero compromettere anche…

2 settimane ago