Il caso in amore non esiste. Le coincidenze e il destino cambiano la vita

In amore il caso non esiste. Nulla accade per caso, per lo meno questo è quello che pensano alcune persone.  C’è, infatti che sostiene  che il destino sia già scritto, c’è chi invece, pensa che tutto sia affidato al caso. 

Molti sono stati gli esperti e i sociologhi che hanno cercato di dare risposta a tali quesiti, poiché spesso gli amori fanno dei giri lunghissimi per poi tornare dove si erano lasciati. A volte, c’è chi pensa che sia davvero tutto già scritto e destinato a noi.

A contrapporre questo pensiero però ci sono poi gli scettici, quelli realisti, con i piedi per terra e un pessimismo che prevale come stile di vita predefinito. Si tratta di persone che non credono ne al fato ne ad un disegno della vita già definito.

Se sei interessato alla questione, clicca qui e leggi uno dei libri di Robert Hopcke dal titolo: “Nulla succede per caso. Le coincidenze che cambiano la nostra vita”, il secondo libro di travolgerà

CLICCA QUI E ACQUISTA IL LIBRO NEL FORMATO CHE PIU’ TI PIACE:

“Quante volte a tutti noi capita di vivere coincidenze assolutamente inspiegabili: di sognare qualcosa che poi si avvera, di pensare a qualcuno ormai dimenticato che poi si incontra, di avere l’impressione di essere già stati in un posto… Secondo l’autore queste coincidenze mettono in luce come spesso gli eventi esterni riflettano in modo esatto eventi e stati d’animo interiori e ci facciano apparire le nostre vite come storie di cui noi siamo i personaggi”.

Se ti sei perso il primo testo da noi consigliato clicca qui e scaricalo:

Il caso in amore non esiste. Le coincidenze e il destino cambiano la vita

“Quante volte abbiamo pensato che, se quel giorno non avessimo perso l’autobus o l’auto non ci avesse lasciato a piedi, forse non avremmo mai incontrato la persona che adesso vive al nostro fianco? E a chi non è capitato di ricevere da un amico o da un fratello il dono sempre desiderato, ma di cui non aveva mai parlato a nessuno? A proposito di queste singolari coincidenze c’è chi parla di «caso», di «destino» o, addirittura, di «connessione cosmica». Ma quel che è certo è che liquidarle con un sorriso di sufficienza potrebbe non essere la risposta giusta”.

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On