In amore sembra assurdo ma esistono delle regole, dei comandamenti da rispettare, soprattutto all’inizio di una relazione, per trovare e tenersi stretta la persona amata. Ci sono degli esperti che credono sia necessario adottare delle regole comportamentali per non far scappare la persona desiderata. Nello specifico, soprattutto per le donne, esisterebbero ben  35 comandamenti per trovare e tenersi il partner. Consigli utili anche per gli uomini che di questi tempi, fanno fatica a far quadrare una relazione.

Il sociologo e scrittore Zygmunt Bauman, per esempiom sosteneva sempre che quando una storia d’amore tra due persone che si amano finisce, è perchè alla base c’è sempre un fallimento di comunicazione. Nello specifico nel suo testo “Amore liquido” scriveva: “Il fallimento di una relazione è quasi sempre un fallimento di comunicazione”.

Questo testo che vi consigliamo oggi, pertanto, è utile per non fallire nella comunicazione di coppia e tenersi il partner.  Se vuoi saperne di più clicca e leggi questo testo che oggi consigliamo

CLICCA QUI E SCARICA IL TESTO

Le regole

I 35 comandamenti per trovare lui, per non perderlo più o per perderlo quando vi pare. e’ adatto anche per gli uomini e dice: Per esempio: non telefonategli e richiamatelo/a solo di rado; concludete sempre per prime/i un appuntamento; non precipitatevi a letto con lui/lei; non svelatevi troppo in fretta”…

Come far durare una storia d'amore per tutta la vita

Parlare è fondamentale tra due persone che si amano. L’amore ha bisogno di essere alimentato e comunicare è un buon modo per farlo.  Comunicare aiuta le persone ad interagire, ad esperire il punto di vista dell’altro. a capire e a conoscere meglio l’altro da me come diceva anche lo psicologo George Mead.

Quando tra due persone manca la comunicazione l’amore non dura. Amare significa anche saper comunicare con l’altro. E comunicare, appunto, non significa solo parlare, ma anche saper ascoltare, le parole, la prossemica. Insieme al concetto di comunicazione però il sociologo sviluppa anche quello di “liquidità”.