Seleziona una pagina

Al mondo esistono 3 errori più gravi in amore che potrebbero far scappare il partner e pertanto è bene sapere quali sono e come evitare a compierli.

Quando si inizia una relazione non è mai facile e nessuno è munito di manuale per far funzionare le cose alla grande. Il tempo, l’esperienza e l’affetto, sono le uniche armi per cercare di far durare una relazione. Tuttavia è bene fare attenzione a non offendere il partner e a non compiere errori tali da poter far scappare la persona amata.

Esistono tre errori da non commettere assolutamente! Vediamo quali sono:

1 Pensare solo a se stessi:

Le persone che pensano troppo a se stessi rischiano di far star male l’altra persona. Chi ha troppo a cura se stesso non dà il giusto peso alle persone e alla relazione amorosa. Stare con qualcuno, significa anche condividere e pensare in due e camminare insieme. Se questi presupposti non ci sono, si rischia di rimanere soli.

2 Credere che tutto sia dovuto e che l’altro è al vostro servizio:

Per stare con gli altri bisogna imparare a guardare insieme e a non pensare di essere i prediletti o quelli che meritano più attenzione in una storia. Quando si diventa una coppia, bisogna mettersi da parte e valorizzare al fine di sentirsi valorizzati. Le persone che sfruttano il partner non amano e non meritano amore.

La prepotenza in amore non esiste e laddove si presenta, non c’è vero amore. Le persone che si trovano dinanzi ad una simile personalità, a lungo andare, si disamorano e scappano. Stare insieme, significa stare bene non fare il suddito del partner.

3 Impegni troppo seri e troppo presto:

Bisogna prima imparare a camminare e poi a correre. Non si può pretendere tutto e subito dal partner ma biosgna aspettare i tempi giusti e non porre pressioni. Ci vuole del tempo per ogni cosa e le persone hanno diversi modi di ragionare e di relazionarsi.

L’amore è un sentimento complesso e la vita di coppia, richiede energia e dedizione. Ogni singolo giorno un rapporto va alimentato, un pò come se fosse un seme, un seme appunto da piantare, da curare, da annaffiare. Bisognerà avere pazienza per veder nascere dalla terra il frutto del vostro lavoro, frutto che andrà continuamente alimentato, un pò come una storia d’amore. Allontanare dalla vita una persona che toglie il sorriso e la gioia di vivere è fondamentale per ritrovare la pace interiore. Chi ama non fa stare male, ma soprattutto, chi vuole bene all’altro fa di tutto per vederlo sorridere.

L’amore vive di amore, la dipendenza invece è solo egoismo, egocentrismo e arroganza. L’amore vero vive di leggerezza, di completa fiducia nell’altro. La dipendenza è qualcosa che dura meno, che non è permanente, che fa stare male e che fa sentire legati e deboli, invece il vero amore rende forti tutti, più sicuri anche nella vita di tutti i giorni. Essere amati e amare è qualcosa che va al di là del semplice affetto, è forte è un collante della relazione. La dipendenza affettiva invece può trasformare la relazione in una spirale di insoddisfazione perenne.

Dalla parte di chi decide di lasciare…

Ci sono dei momenti in cui bisogna farsi coraggio e dire addio alla persona che non ci fa stare più bene e ci rende infelici. Lasciare andare l’altro è un gesto di rispetto verso di noi e verso i nostri principi.

L’amore va coltivato, giorno per giorno e se questo non accade bisogna trovare il coraggio di lasciare andare per ritrovare la pace. Dire addio, ammettere la sconfitta personale è sempre difficile e lasciare una persona che nella nostra vita è stata importante non è per nulla una passeggiata.

Parola agli esperti:

Tuttavia, secondo gli esperti, sarebbe meglio lasciare andare chi non ha più bisogno di noi. Si tratta di un gesto che serve per crescere e maturare. Anche la sofferenza è sempre pesante da affrontare ma ha un suo scopo e secondo molti, sarebbe fondamentale come tappa da attraversare per raggiungere la piena maturità.