Honoré de Balzac e l’amore: ‘Più si giudica, meno si ama’

“Più si giudica, meno si ama”…  lo scrittore, drammaturgo, Honoré de Balzac attraverso le sue poesie può insegnarci  ancora molto sull’amore e sull’importanza del saper amare, senza giudizio, senza l’occhio critico poiché l’amore vive di cuore e non di testa e critica.

Chi critica non ama davvero. Le persone che tendono a voler a tutti i costi criticare il proprio partner tendono a non guardarlo con gli occhi dell’amore. L’amore non ha un giudizio, ha solo attimi di passione e di puro godimento. L’altro, guardato con gli occhi dell’amore diventa perfetto, puro e unico. Il vero amore lo si riconosce dalle piccole cose e dalle piccole attenzioni. Chi ama non può giudicare. In queste poche righe si può trarre un grande insegnamento. Se molte coppie smettessero di giudicarsi  l’un l’altro forse il rapporto non rischierebbe di morire con il tempo.

“L’amore è la poesia dei sensi. O è sublime o non c’è. Quando esiste, esiste per tutto il sempre e aumenta ogni volta di più.”

Lo scrittore, drammaturgo e critico letterario Honoré de Balzac è morto a Parigi il 18 agosto del 850. Scrittore prolifico, ha elaborato un’opera monumentale: La Commedia umana, ciclo di numerosi romanzi e racconti che hanno l’obiettivo di descrivere in modo quasi esaustivo la società francese contemporanea all’autore o, come disse più volte l’autore stesso, di «fare concorrenza allo stato civile».

“Per raggiungere la felicità coniugale, bisogna scalare una montagna la cui esigua vetta è vicinissima a un opposto pendio quanto mai ripido e sdrucciolevole.”

Durante la sua vita aveva viaggiato molto all’estero: in Ucraina, Polonia, Germania, Russia, Prussia austriaca, Svizzera e Italia… Continua a leggere qui

Loading...

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On