Freddie Mercury è stato il più grande cantante della storia. La scienza conferma

Freddie Mercury è una stella che nessuno mai dimenticherà e che non smetterà mai di brillare nel cuore di tutti noi. Un vero artista moderno e un uomo che è stato capace di parlare attraverso la musica. Musica, che permette all’autore di rivivere ogni istante nel cuore dei suoi fan. L’artista migliore di tutti i tempi, frase questa detta anche dalla scienza che ne riconosce tutte le sue capacità.

Ma chi è stato Freddie Mercury? E perché è sempre così amato? Noi lo abbiamo ricordato come un uomo fragile, dopo le indiscrezioni sull’unica donna che abbia mai amato nella sua vita, donna che gli è stato accanto nei momenti più duri, anche dopo la scoperta della sua omosessualità, l’unica donna che conosce il posto dove sono state lasciate le sue ceneri. Donna che lo ha amato e seguito fino alla fine dei suoi giorni, nonostante lo stile di vita e gli errori che lo hanno portato alla distruzione. Un cantante che anche dopo la morte fa parlare di se e che un team di scienziati ha deciso di riportare alla luce grazie ad un moderno studio.

Il team di ricercatori che ha proclamato Freddie Mercury cantante migliore degli ultimi secoli è formato da un gruppo di cechi e svedesi, tali Christian T. Herbst Stellan Hertegard, Daniel Zangger-Borch e Per-Åke Lindestad che sostengono come il famoso frontman abbia avuto un vibrato diverso, incredibile, rispetto a quello dei cantanti lirici, unico che gli ha portato la nomina di miglior cantante di tutti i tempi.

Freddie Mercury è stato il più grande cantante della storia. La scienza conferma

“La mia anima è colorata come le ali delle farfalle. Le favole di ieri crescono ma non moriranno mai. Io posso volare, amici miei”.

Gli esperti, hanno spiegato che il vibrato, non è altro che il suono prodotto dalla voce che è al di sopra e al di sotto del tono. Si tratta di un impulso costante creato da una naturale reazione muscolare all’aria che fluisce attraverso la gola del cantante. Un vibrato irripetibile quello che è stato rilevato nella voce del grande cantante. Star amata dal mondo intero, grandi e piccini, senza limiti di gusti. Insomma, stavolta anche la scienza lo conferma, non solo i suoi fan, quindi deve essere proprio vero che Freddie Mercury è stato il cantante più bravo di tutti i tempi…

“Se dovessi morire domani, non mi preoccuperei. Dalla vita ho avuto tutto. Rifarei tutto quello che ho fatto? Certo, perché no? Magari un po’ diversamente! Io cerco solo di essere genuino e sincero e spero che questo traspaia dalle mie canzoni”.

Freddie Mercury, pseudonimo di Farrokh Bulsara nato a Zanzibar il 5 settembre 1946 e morto a Londra il 24 novembre 1991, è stato un cantautore, musicista e compositore britannico, leader della rock band Queen. Ricordato per il talento vocale e la sua esuberante personalità sul palco, è considerato uno dei più celebri e influenti artisti nella storia del rock. E’ morto di broncopolmonite indotta dall’HIV il giorno dopo l’annuncio della sua malattia…Continua su Wikipedia…

Author: Serena Di Sisto

Share This Post On