Seleziona una pagina

Come riconoscere un narcisista. Esistono 10 atteggiamenti impossibili da non notare.

Dopo aver riconosciuto un narcisista è bene allontanarsi poiché questa personalità potrebbe creare danni, soprattutto al partner.

Parlando di personalità e di strani atteggiamenti, oggi è bene imparare a riconoscere i narcisisti. Si tratta di tipi molto particolari, difficili da frequentare, sia come amici che come partner. Il narcisista, tende ad avere un atteggiamento di superiorità dinanzi a tutti.

Il narcisista:

Il termine narcisista fu introdotto per la prima volta nel 1898 dallo psichiatra tedesco H. Ellis (1859-1939). L’esperto, inventò tale nome per designare un atteggiamento patologico nei confronti della persona che prova una smisurata passione nei propri confronti e gode nel guardarsi e auto ammirarsi. La persona narcisista, secondo Ellis, utilizza il proprio corpo come oggetto del desiderio, un pò come il mito di Narciso.

In psicologia, il narcisismo è un termine che presenta una vasta gamma di significati, a seconda che venga utilizzato per descrivere un tratto della personalità, un disturbi mentale o un problema sociale e culturale.

La parola “narcisismo”, non bisogna dimenticare, proviene dal mito greco di Narciso. Secondo il mito, Narciso era un bel giovane che rifiutò l’amore della ninfa e per punizione venne condannato ad innamorarsi della propria immagine riflessa nello specchio del lago. Questo aspetto mitologico, aiuta a comprendere la natura di oggi della figura del narcisista.

Come riconoscerlo:

Scopriamo come riconoscere la personalità narcisistica e come evitarla: Il narcisista, lo dice la parola stessa, è una persona fissata con se stessa e innamorata di se e di tutti i suoi aspetti. Tende a mettersi in mostra e a far valere la propria forza e autorità su tutto e su tutti. Pensa di essere il migliore e vive per screditare il prossimo. Il narcisista si nutre delle sventure altrui e mette in risalo la propria grandezza. Pensa che senza di lui nulla sia possibile e tende a gratificare le opere che compie.

I 10 atteggiamenti tipici della persona narcisista:

Auto elogio:

La persona narcisista si auto elogia continuamente e non pensa ci sia qualcuno al mondo più capace. Pensa che le persone che la circondano siano incapaci e meno importanti. L’auto elogio è qualcosa che fa parte della vita quotidiana di una persona narcisista. Il narcisista non riesce a non godere dei propri successi e delle capacità che mostra di avere.

2 Supremazia:

La persona narcisista si crede superiore al mondo intero e tutti quelli che la circondano non contano nulla. Il narcisista è più imponente di tutti e per questo, tutti sono tenuti a riconoscere tale qualità come tale. Il narcisista non ammette giudizi e confronti poiché non è in grado di avere confronti costruttivi e oggettivi.

3. Fame di potere:

La persona narcisista ha continuamente fame di potere e voglia di imporsi sulla società. Per il narcisista non c’è nulla di più importante se non mostrare la superiorità, sia in termini lavorativi, economici e relazionali.

4. Autorità:

La persona narcisista è autoritaria e tende a dare ordini a chiunque graviti introno alla sua vita. Il narcisista si sente in dovere di guidare gli altri, percepiti come inferiori e inutili. Il narcisista è aggressivo e autoritario nei confronti, soprattutto, del partner. Spesso chi ha una relazione con un narcisista, alla fine abbandona poiché non regge più il peso di una rigidità simile e non sarà capace di accettare gli ordini come se fosse in una caserma.

5. Prepotenza:

Il narcisista è prepotente e non accetta il giudizio degli altri. Pensa che tutto gli sia dovuto e non ammette discussioni con chi prova a contraddirlo. La prepotenza del narcisista emerge pian piano e non da subito, in modo da poter attirare nella sua trappola e poi rivelarsi al momento opportuno per far sentire in soggezione gli altri.

6. Assenza di empatia:

L’empatia, la capacità di mettersi nei panni dell’altro è uno stato che consente le persone di capire e di entrare in connessione con gli altri. Avere empatia, significa avere la capacità di provare ciò che gli altri provano e quindi riuscire a mettersi nei panni dell’altro per capire cosa sente.

Il partner narcisista è incapace di provare qualsiasi forma di empatia e non accetta di poter pensare a come si senta l’altro poiché l’altro non è importante come se stesso. Il narcisista trova che sia una perdita di tempo mettersi nei panni dell’altro e provare a capire cosa pensa o prova poiché giudicato inferiore o non all’altezza, anche se questo non è vero.

7. Invidia nascosta:

Il narcisista, anche se non vuole farlo vedere, prova una grande gelosia nei confronti di chi è più bravo e capace. Il narcisista non ammetterà mai che gli altri sono superiori o addirittura più capaci.

8. Controllo ossessivo:

Il narcisista vuole avere il controllo su tutto, sulla sua vita e sulle persone che gli ruotano intorno. Il partner narcisista tenderà a controllare l’altro e in qualche modo, tenderà ad assillarlo e a fare di tutto perché si senza in colpa. Il narcisista gioca molto sulle emozioni e sulla psicologia e lo fa per minare la tranquillità e la stabilità degli altri.

9. Unicità:

Si sentono unici e insostituibili. I narcisisti pensano che nessuna possa fare a meno di loro e che la vita degli altri dipenda dalla loro grandiosità. Questo, ovviamente non è vero ma loro hanno bisogno di credere che sia così.

10. Insicurezza cronica:

Il narcisista tende a voler nascondere la propria insicurezza mostrandosi forte e prepotente. In verità, è stato dimostrato che il narcisista è debole e fa di tutto per girare questa debolezza verso gli altri.

Il narcisista è una persona presuntuosa e piena di se, spesso aggressiva e non ama stare troppo con gli altri a meno che questi non lo venerino e lodino.

Il vocabolario riporta questo risultato parlando del narcisista: “La tendenza e l’atteggiamento psicologico di chi fa di sé stesso, della propria persona, delle proprie qualità fisiche e intellettuali, il centro esclusivo e preminente del proprio interesse e l’oggetto di una compiaciuta ammirazione, mentre resta più o meno indifferente agli altri, di cui ignora o disprezza il valore e le opere”.

Il narcisista e le relazioni:

Un narcisista non avrà mai relazioni lunghe o facili da mantenere. I narcisisti non riescono a mettersi nei panni degli altri e nemmeno dei partner. Loro sfruttano la persona amata e di solito tendono a stremarla fino a quando questa non decide di lascare la corda ed andarsene.

Durante la fase della frequentazione, è bene imparare a capire non solo i propri sentimenti ma anche quelli del partner. E’ facile cadere nella trappola della figura narcisistica, che inizialmente, tenderà a far vedere di quanto più bello al momento alla persona che deciderà di frequentare. Il partner narcisista, è molto pericoloso, soprattutto i primi tempi, poiché cercherà di mettersi in mostra e di vendersi come la migliore persona possibile per instaurare una relazione morosa.